Cerca

ArtsArts

A Palermo, nella Notte dei musei, la più grande collezione di maioliche del mondo

Appuntamento nella Notte dei musei (nella notte tra sabato 16 e domenica 17 maggio) a Palermo, a Palazzo Torre, oggi Palazzo Piraino, con la più grande collezione di maioliche del mondo. Un evento che coincide con le #invasionidigitali. Non resta che ‘armarsi’ di smart phone e invadere…

Palermo si prepara alla Notte dei musei, che andrà in scena nella notte tra sabato 16 e domenica 17 maggio. Per l’occasione sarà possibile visitare una delle più grandi collezioni di maioliche del mondo: “La Casa Museo Stanze al Genio”, che ha sede all’interno di un abitazione privata in una parte del piano nobile di Palazzo Torre, oggi Palazzo Piraino. L’edificio, costruito tra il 1500 ed il 1600, appartenne alla famiglia Fernandez di Valdes; nel 1700 la proprietà fu acquisita dalla famiglia Torre e Benso principi della Torre.

Quello previsto nella notte tra sabato e domenica prossimi è un evento che coinvolge stanze genio 2tutta l’Europa. Una notte, insomma, da dedicare alla cultura visitando i m musei. La particolarità di questo museo, come già ricordato, è legata a una straordinaria collezione di maioliche (nelle foto a destra), ma anche  vecchi giocattoli, scatole di latta d’epoca, cancelleria, bottiglie d’inchiostro, etichette pubblicitarie.
“Una dimensione doppiamente onirica – si legge nel comunicato diffuso dagli organizzatori di questa notte palermitana all’insegna della cultura – dove, insieme alle guide di Terradamare e allo stesso collezionista Pio Mellina, sarà possibile ammirare questa straordinaria collezione e ascoltare la storia di come una passione per il collezionismo è stata in grado di conservare la bellezza all’interno della bellezza stessa e a offrire ai visitatori un viaggio nei secoli e nell’arte”.

In Italia l’evento coincide con le #invasionidigitali. Non resta ricaricare le batterie dei stanze genio 3smart phone e dare il via all’invasione. “Come per tutte le altre nostre invasioni digitali – si legge sempre nel comunicato – vi assisteremo, dandovi istruzioni e materiale per effettuare l’invasione.
Gli hashtag da usare sono #invasionidigitali e #unanottealmuseo #nottedeimusei. I visitatori potranno apprezzare la pavimentazione in maiolica dipinta e gli affreschi di fine 1700-inizi 1800. Un immenso patrimonio nascosto di maioliche antiche, cui negli anni si sono aggiunti anche altre collezioni.
Le oltre 2 mila e 300 maioliche esposte, di provenienza napoletana e siciliana (fine del XVI secolo – inizi del XX secolo) sono distribuite in 4 sale, in cui si possono ammirare anche collezioni più ridotte di vecchi giocattoli, scatole di latta d’epoca, cancelleria, bottiglie d’inchiostro, etichette pubblicitarie della metà del XX secolo ed una nuova sezione di ceramica contemporanea”.

Sempre a Palermo, nella Notte dei musei sara possibile visitare la Galleria d’Arte Moderna, il Museo Pitrè, il Palazzo della Zisa, l’Ecomuseo del mare a Sant’Erasmo. L'ingresso è libero per tutti. In occasione della manifestazione sarà anche possibile visitare anche la Palazzina Cinese, e i Giardini della Zisa.

A Catania, invece, ci saranno musei che potranno essere visitati gratuitamente e altri a castello ursinoprezzo ridotto. Nella città Etnea sarà possibile visitare le Terme Achilliane (ingresso gratuito a gruppi di 30 persone dalle 19,00), l'Archivio storico comunale (dove è in corso la mostra “La guerra dopo la guerra”, esposizione di lettere dei prigionieri della seconda guerra mondiale, manifesti e cimeli d’epoca 1943 – 1945), il Museo Billiniano ed Emilio Greco (biglietto ridotto a 1 euro per assistere, alle 20,00, alla lettura di alcuni brani tratti dall’epistolario di Vincenzo Bellini interpretati dall’attrice Ornella Giusto, accompagnata da un duo di chitarra e flauto a cura dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini), il Palazzo della Cultura, il Castello Ursino (nella foto a destra), la biblioteca Ursino, la Chiesa monumentale di san Nicolò l'Arena (al costo di 4 euro). 

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter