Cerca

ArtsArts

Commenti: Vai ai commenti

Trump accoglie gli stranieri. Se sono giovani e belle

I Dialoghi di Mario Fratti

ivanka trump
Dal palco della Convention repubblicana Ivana Trump parla con un inglese pulito e sicuro. Benito ne rimane favorevolmente colpito: "L'ha scelta dopo essersi reso conto che era intelligente e colta", dice alla moglie perplessa

Benito: Hai visto che bella e brava è la moglie di Trump?

Chiara: Bella, son d’accordo.

Benito: E che bella pronuncia! Non si nota ch è nata in Europa. Perfetta!

Chiara: Bella modella in Slovenia. Ha imparato bene l’inglese.

Benito: Vedi? Trump accetta, loda ed educa anche gli stranieri.

Chiara: Specialmente se sono giovani belle donne.

Benito: Non l’ha scelta solo perché è bella. L’ha studiata ed accettata solo dopo essersi reso conto che era colta ed intelligente.

Chiara: Ne sono sicura. Ed ora legge bene l’inglese.

Benito: Legge? Che ne sai?

Chiara: Stava leggendo il suo discorso dal solito suggeritore-teleprompter.

Benito: Come tutti i politici. Preparano un discorso, lo valutano, e mettono il testo davanti a loro. Invisibile a noi spettatori.

Chiara: E le frasi che ha copiato da Michelle Obama. Le ha scelte lei?

Benito: No…E’ stato, probabilmente, un errore degli specialisti che hanno scritto il testo.  Lei nega di aver scritto le frasi incriminate. Sono state aggiunte da qualcuno.

Chiara: Chi?

Benito: Qualche sabotatore. Ce ne sono moltissimi che cercano di fermare l’ascesa di Trump.

Chiara: Ascesa? Non mi sembra. E’ sceso di 12 punti.

Benito: Lo dici tu.

Chiara: Lo dicono i giornali.

Benito: Sono loro i sabotatori.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter