Cerca

ArtsArts

Commenti: Vai ai commenti

L’intrattenimento a New York ai tempi del coronavirus: una guida agli eventi on-line

Il momento è dei più delicati non solo a New York ma nella storia dell'umanità, eppure grazie a internet si può gestire la quarantena senza annoiarsi

Il Coronavirus ha modificato radicalmente le abitudini di tutti. Dal lavoro, alla vita sociale, alle semplici attività all'intrattenimento. Che fare quindi per distrarsi a New York quando i teatri di Broadway e persino il Metropolitan Museum sono chiusi? Ecco una carrellata dei link e siti più interessanti per svagarsi senza uscire di casa

Fino ad ora, la rete ha continuato a proporre intrattenimento e opportunità on line per chiunque volesse approfondire o svagarsi. Ora più che mai tutto ciò è diventato una risorsa importantissima. Per la salute mentale di un popolo abituato a trascorrere le serate in locali in mezzo a persone con un drink in mano.

Ma l’ingegno nei momenti di crisi si adopera per affrontare le difficoltà. l’esempio arriva da Nonsense, un servizio on line che manda puntualmente newsletter sugli eventi cool che si svolgono in città.

Con l’augurio “take care, trust each other, believe science”, i volenterosi promoter di eventi non danno segno di volersi arrendere per dare agli abitanti di New york city l’opportunità di divertirsi, sempre e comunque. Qualche esempio?

Stasera, lunedì, Littlefield presenta Butterboy, una commedia visibile sul canale Youtube con Hari Kondabolo, Joyelle Nichole Johnson, Sean Patton, Adira Amram, Caitlin Cook, Kendall Farrell, and Donwill. Hosted by Jo, Aparna, and Maeve.

Domani, martedì  Caveat presenta What’s the Big Idea, un gioco on line con attori, scienziati, sognatori, che tentano di dare una risposta alla situazione attuale, ospite Eric Cunningham che parlerà di missioni spaziali, cambiamenti climatici e idee su come affrontare il futuro dopo il virus. Tutto questo dalle 7 pm su youtube .

Mercoledì l’evento What a Delight! un appuntamento settimanale su Instagram talk con  Chelsea White, pronta ad aprire il suo salotto per celebrare tutto ciò che in questa settimana è comparso in rete sulla cultura pop. L’evento prevede la partecipazione di attori ed esperti. Sul canale Instagram dalle 9 pm.

Mercoledì Caveat presenta “Perchè il tuo allenamento è andato a monte ai tempi del virus?” con aggiornamenti sul Corona, informazioni sul benessere dal Bronx a Brooklyn. Per partecipare basta seguire il canale  Youtube.

Mostre, presentazioni, tour virtuali

Mostre, presentazioni, tour virtuali

E poi si prosegue con Risk! su Livestream, con Kevin Allison gli sceneggiatori Andrea Coleman, Felicia O’Hara, Vin Brue e Molly McCloy che propongono incredibili storie reali.

Ci sono anche link adibiti alla danza come * Global Dance Alliance su Facebook e per chi ama i libri un tour virtuale con il Club del Libro sulle letture più interessanti di questo momento.

E per chi vuole imparare qualcosa di nuovo, lo Chef Lucien presenta la Boeuf Bourguignonne con lezioni ogni sabato al canale @theinvisibledog di Instagram . Tutte le lezioni passate si possono trovare qui.

Se si sente il bisogno di allentare lo stress esiste il canale Kundalini Yoga Session con Georgia per rilassare corpo  e mente con la meditazione.

Per gli appassionati di lettura il  Quarantine Book Club presenta “Cosa c’è nello spazio?Livestream con Ariel Waldman, direttore globale del Science Hack Day fornisce una visione differente della vita sugli altri pianeti. Presenterà il suo libro “What’s It Like in Space” con le testimonianze di molti famosi astronauti. In più, tanti appuntamenti con gli autori che racconteranno on line le loro opere.

coronavirus-warning-sign-infectious-virus-china-coronavirus-outbreak-quarantine-zone_159167-42

Musei

Senza code ne biglietti gratuitamente aprono anche i musei con visite virtuali on line.

La biblioteca pubblica mette a disposizione Libri online da scaricare, circa 300 mila!

Il The Metropolitan Museum Of Art da la possibilità di visionare i  200mila e 770 oggetti con 5mila anni di storia contenuti nei 4 piani del famoso museo.

Il Museum of Modern Art (MoMA) offre la mostra con opere di Vincent van Gogh’s The Starry Night, Paul Cézanne’s Still Life with Apples and Henri Rousseau’s The Sleeping Gypsy  e altri 129 opere.

La Solomon R. Guggenheim Museum offre un viaggio virtuale tra le gallerie  della Tannhauser Collection

Il Whitney Museum Of American Art vi porterà online tra le opere Edward Hopper, Marsden Hartley e Joseph Stella.

Oltre 201 opere da vedere alla  The Frick Collection con un intero tour virtuale stanza per stanza e alla  Cloisters Museum and Gardens.

L’American Museum of Natural History propone una passeggiata virtuale tra  scheletri di dinosauri con 2,160 immagini.

van gogh

Metropolitan Museum

Gallerie d’arte

Anche l’arte moderna si offre gratuitamente per intrattenere le persone a casa.

NYC galleries è stato creato appositamente non solo per visitare virtualmente le stanze ma anche per essere condotti in visite guidate on line  da artisti e critici tra le opere più importanti.

Ecco qualche esempio

David Zwirner Gallery: Mette e disposizione video e immagini con un pannello interattivo dove poter lasciare le proprie opinioni . In questo momento è on line l’esposizione  “James Welling, Pathological Color,” con le foto psichedeliche dell’artista inspirato dalla cultura anni 60.

Pace Gallery.Questo enorme spazio propone una grandissima quantità di opere d’arte inclusi acquerelli creati dal pittore astratto Sam Gilliam.

Gagosian Gallery, con 18 location sparse per il mondo, e ognuna di queste è visitabile on line, comprese le mostre temporanee. Al momento sono disponibili i tour delle sedi di New York, Los Angeles, San Francisco, Parigi e Roma.

The New Museum ha creato esclusivamente un archivio digitale di opere e addirittura un gioco interattivo attraverso un labirinto popolato dalle principali icone femminili della storia dei video game e una selezione della  Photography Society of America sui mali del capitalismo, dal Cavaliere della notte a Il trono di spade.

Itinerari virtuali

Il The New York Landmarks Conservancy ha messo on line un catalogo di tour video condotti da guide esperte.

La trasmissione Tourista fai da te nella tua città  aiuta a scoprire i gioielli nascosti di New York, inclusi parchi, luoghi sacri, case storiche, musei e grattacieli s. Il Presidente Peg Breen guiderà gli utenti alla volta di Governors Island, il giardino botanico, la cappella di, St. Paul’s Chapel, Wave Hill, la residenza di Alice Austen, il Fraunces Tavern Museum molti altri luoghi. La visita prevede non solo immagini di ciò che si vede ma anche spiegazioni storiche per meglio conoscere e apprezzare la città. Tutto questo è consultabile sul sito nylandmarks.org  o sul canale  YouTube page.

La campagna del New York Landmarks Conservancy

Musica

Per chi non rinuncia al divertimento e vuole rivivere la sensazione di partecipare ad un party favoloso per allontanare lo stress ballando Nowadays , il famoso club è diventato virtuale. Sul sito, è stata creata una sezione per lo streaming (nowadays.nyc/stream) che ogni sera, dalle 8pm a mezzanotte propone ogni tipo di danza e tutorial su come tenere la testa impegnata e il morale alto.

Chi necessità di pace e tranquillità può scegliere tra la sezione Planetarium con musica rilassante oppure per chi sente il bisogno di sfogarsi usando la musica, il DJ propone disco sound per saltare trasformando la stanza da letto in una vera discoteca. Ci si può iscrivere compilando Check their up-to-date schedule che contiene tutto il calendario degli appuntamenti settimanali.

Il Metropolitan Opera propone le grandi opere sul canale metopera.org  gratuitamente , dalle 7:30 pm, ogni giorno.

Anche se Broadway ha spento i riflettori, gli attori non smettono di esibirsi in mini performance quotidiane chiamata “Living Room Concerts.” Da vedere a questo link .

La 92nd Street Y di New York manderà in streaming i concerti senza pubblico  che si possono trovare alla pagina Facebook. La prossima performance prevista è quella del Pianista Jonathan Bliss con le ultime tre sonate di Beethoven per pianoforte il 26 marzo alle 7:30 p.m.

Insomma, fatte le opportune provviste alimentari i new yorkers non hanno altro da fare che approfittare della connessione internet e buttarsi nella vita frenetica della città che non dorme mai, senza prendere metropolitane ne Uber. Basta mettersi comodi, aprire il proprio laptop, lavarsi spesso le mani e scegliere l’attività preferita on line, lasciando la paura del Coronavirus fuori dalla porta…senza mascherina!

92nd Street Y di New York

92nd Street Y di New York

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter