Cerca

Lingua ItalianaLingua Italiana

Diffondiamo la lingua italiana fornendo nuovo materiale didattico

In foto la Prof.ssa Filomena Fuduli Sorrentino

In foto la Prof.ssa Filomena Fuduli Sorrentino

Continua l'inchiesta sulle problematiche dell'insegnamento della lingua italiana nelle scuole americane, con un secondo intervento della Prof.ssa Filomena Fuduli Sorrentino. Invitiamo altri insegnanti d'italiano, sia delle scuole superiori che delle università, a mandarci ulteriori interventi scrivendo a svaccara@lavoceny.com

Filomena Fuduli Sorrentino, insegna alla South Middle School, ECSD, Newburgh, NY.  Nata e cresciuta in Italia, calabrese, vive  a NY dal 1983. Diplomata alla scuola Magistrale in Italia, dopo aver studiato alla SUNY, si è laureata alla NYU- Steinhardt School of Culture, Education, and Human Development, con un BS e MA in Teaching Foreign Languages & Cultures.  Dal 2003 insegna lingua e cultura italiane nelle scuole pubbliche a tempo pieno e nelle università come Adjunct Professor.  È abilitata dallo Stato di New York all’insegnamento nelle scuole pubbliche delle lingue italiana 1-6 & 7-12, ESL K-12 e spagnola 1-6 & 7-12.

 

Nelle scuole secondarie americane i docenti di lingua italiana hanno un grande bisogno di libri e manuali didattici che rispettino i programmi e i Common Core Standards. I libri di testo che danno le basi linguistiche agli studenti, sono uno strumento indispensabile per l'apprendimento efficace dell’italiano. Non solo le risorse didattiche aiutano gli insegnanti con il loro lavoro, ma aiutano anche gli studenti a capire e ad imparare le strutture fondamentali della grammatica perchè forniscono vocaboli utili e seguono gli studenti passo passo durante il percorso di conoscenza e padronanza della lingua e cultura italiana. Le scuole secondarie hanno bisogno di libri e manuali che includono video e audiolezioni di italiano con testi semplificati e differenziati, adatti al livello di conoscenza della lingua degli studenti.

Il livello secondario si divide in middle school e high school. La "middle school" sarebbe la scuola media, che si divide in tre anni chiamati: sesto, settimo e ottavo grado. Il dodicesimo anno della “high school” equivale al quinto liceo del sistema scolastico italiano. La scuola secondaria dura sette anni e prevede un approfondimento delle materie affrontate nelle elementari con l’aggiunta di scienze, educazione civica e lingue straniere. Gli studenti si iscrivono alla scuola superiore a 14 anni (8th grade) e terminano a 18 (12th grade). Un buon insegnamento della lingua nella scuola media è molto importante per il progresso linguistico degli studenti nella high school e nelle Università.

È nella scuola media dove gli studenti hanno bisogno non solo di ottimi insegnanti, ma soprattutto di adeguato materiale didattico adatto al loro livelo e al loro curriculum. La scelta dei libri deve essere connessa al livello d’italiano insegnato. Sfortunatamente non ci sono libri molto aggiornati per l’insegnamento dell’italiano nelle scuole publiche secondarie, in particolare di livello 1A, scuola media (checkpoint A), e per il primo anno di high school (checkpoint B). Gli studenti d’italiano rispetto agli studenti di francese e spagnolo hanno pocchissimo materiale didattico e la loro migliore risorsa per l’apprendimento della lingua italiana è l’insegnante. Infatti, tutti gli docenti d’italiano devono preparare e soprattutto, adattare le loro lezioni ai programmi che gli studenti devono seguire per diplomarsi dalla scuola superiore e poi proseguire all'Università. Nelle scuole pubbliche i requisiti sono: Lingua straniera –1 credito (1A) seconda media e terza media, per potersi diplomare dalla scuola superiore. I due anni di lingua alla scuola media, soddisfano i requisiti del diploma liceale. Per chi vuole andare all’Università i requisiti sono 2 crediti per il college (checkpoint B). Le Universita` piu` pregiate richiedono anche 4 anni di lingua (checkpoint A, B & C, Regents Diploma).

Naturalmente al liceo gli studenti possono selezionare corsi avanzati d’italiano in comunicazione, la cultura l’AP e anche corsi a livello universitario. Se gli studenti fanno progressi possono poi accedere a classi di livello piu’ alto, ma solamente se hanno avuto un buon apprendimento della lingua duranti i primi due anni. Si è parlato tanto dell’AP e di come aumentare il numero degli studenti per l’esame che è basato sullo studio di 4 anni di lingua e cultura. Pochissimo si è detto però, sul fatto che non è possibile superare l’esame dell’AP senza un precedente apprendimento efficace dell’italiano. Come non si può costruire un grattacielo risparmiando sul materiale delle fondazioni perchè non reggerebbe e crollerebbe prima di essere terminato, così non si può rispamiare con il materiale didattico fondamentale e necessario per gli studenti e docenti d’italiano delle scuole secondarie. Tutti i docenti d’italiano di scuole pubbliche, private, College e Università devono insistere nel richiedere alle case editrici, di pubblicare materiale didattico per le scuole secondarie. Dalle informazioni raccolte durante conferenze tenutesi sull’argomento, si evince che le case editrici di testi didattici per la lingua italiana, pubblicano solamente libri a livello universitario. Non si trova materiale didattico d’italiano per le scuole secondarie, perchè non viene neanche pubblicato. 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter