Cerca

Lingua ItalianaLingua Italiana

Le fasi dell’apprendimento linguistico: efficacia, appropriatezza, fluidità e accuratezza

Ascolto, orale, lettura, scrittura: trovare un equilibrio tra la precisione e la fluidità nelle quattro competenze può essere una sfida per studenti e docenti

Gli studenti di ogni età, e le persone che vogliono migliorare il proprio apprendimento di una lingua straniera, devono conoscere le quattro abilità linguistiche e scegliere su quale delle competenze concentrarsi di più per una particolare necessità di miglioramento comunicativo o per un particolare interesse linguistico. Le quattro abilità sono: L’ascolto; capacità di comprendere il significato delle parole straniere. L’orale; acquisizione linguistica per produrre un discorso in lingua straniera. Lettura; abilità di leggere e comprendere testi stranieri. Scrittura; competenza e abilità linguistica per scrivere testi stranieri.

Accuratezza o scioltezza? 

Trovare un equilibrio tra la precisione e la fluidità nelle quattro competenze può essere una sfida per studenti e docenti. In fatti, l’apprendimento di una lingua può essere diretto sull’accuratezza o sulla scioltezza del linguaggio. L’accuratezza si orienta sull’uso corretto della grammatica, mentre la fluidità si orienta sull’orale, la lettura estensiva e lo sviluppo della spontanea abilità comunicativa degli studenti. Entrambi, la fluidità e la precisione, sono obiettivi importanti nell’insegnamento e l’apprendimento della lingua. Lo scopo principale della fluidità è di aiutare gli studenti a raggiungere la conoscenza accurata e la produzione comunicativa del linguaggio senza pensare troppo agli errori; la meta dell’approccio può essere la pronuncia e la struttura delle frasi. Molti insegnanti hanno difficoltà a definire dove la precisione va evidenziata più della scioltezza e viceversa. Gli insegnanti vogliono correggere i loro studenti in modo che loro possono utilizzare correttamente il linguaggio, ma allo stesso tempo non vogliono deprimere gli studenti dalla scioltezza della lingua dando poco obbligo alla precisione. 

Qual è l’approccio efficace per comunicare efficacemente?

Le quattro competenze comunicative devono essere insegnate simultaneamente, ma l’approccio istruttivo deve giustificare le necessità degli studenti facilitandone il loro apprendimento. L'insegnamento si deve concentrare su un particolare elemento, il quale è la produzione del nuovo linguaggio. Gli errori che gli studenti fanno vanno corretti ma con moderazione, specie nei livelli bassi, perché nelle classi di base bisogna stimolare la fluidità. In fatti, l’approccio comunicativo incoraggia gli insegnanti a evitare di correggere troppo gli sbagli dei loro studenti nei livelli di base e medi. Comunque, questo metodo non sempre ha buoni risultati perché un’ottima competenza comunicativa è la correlazione tra fluidità e precisione, e si riferisce alla capacità di un parlante di comunicare efficacemente in una nuova lingua senza fare errori grammaticali. Questa capacità si basa non solo su una semplice conoscenza grammaticale, ma anche sulla motivazione degli studenti d’imparar la lingua, e dal desiderio generale degli studenti di lingue di poter comunicare efficacemente senza usare la loro lingua madre. Questo non significa necessariamente che gli studenti devono parlare la nuova lingua priva di errori, ma che gli sbagli fatti non siano così gravi da ostacolare la comprensione del loro messaggio. 

La precisione si riferisce alla correttezza della lingua che è prodotta dallo studente. Lo studente che si concentra sulla precisione e correttezza sarà in grado di scrivere molto bene grammaticalmente, ma non significa che lo stesso studente sarà in grado di produrre un messaggio efficace. Invece la fluidità è quando uno studente può parlare la lingua senza pensare come dire questo o quello, come si pronuncia correttamente, o come formare una frase; quindi, senza preoccuparsi come dire ciò che si vuol comunicare perché si parla automaticamente. 

Fluidità vs Proficiency. Il termine "conoscenza della lingua" è in realtà un termine di patologia, lingua parlata, e si riferisce alla flessibilità in contrapposizione al discorso esitante e lento. Tuttavia, per la maggior parte degli studenti di lingue straniere, la scioltezza denota un elevato livello di competenza nel parlare e nel comprendere il linguaggio parlato.

Ma c'è un problema nell’accuratezza, una persona può essere molto abile nella lettura di un testo straniero e nella scrittura, ma non in grado di impegnarsi in una conversazione. Perciò, la fluidità in una lingua è intesa come: comunicare con facilità nelle conversazioni, ma la valutazione della competenza di un parlante in una lingua si definisce al livello di competenza in ciascuna delle quattro abilità linguistiche.

FiloFilomena Fuduli Sorrentino, insegna alla South Middle School, ECSD, Newburgh, NY.  Nata e cresciuta in Italia, calabrese, vive  a New York dal 1983. Diplomata alla scuola Magistrale in Italia, dopo aver studiato alla SUNY, si è laureata alla NYU- Steinhardt School of Culture, Education, and Human Development, con un BS e MA in Teaching Foreign Languages & Cultures.  Dal 2003 insegna lingua e cultura italiana nelle scuole pubbliche a tempo pieno e nelle università come Adjunct Professor. È abilitata dallo Stato di New York all’insegnamento nelle scuole pubbliche delle lingue italiana 1-6 & 7-12, ESL K-12 e spagnola 1-6 & 7-12.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter