Cerca

MusicaMusica

Il “debutto” di Antonacci si trasforma in trionfo

Un momento del concerto di Biagio Antonacci alla Highline Ballroom di New York City

Un momento del concerto di Biagio Antonacci alla Highline Ballroom di New York City

Il cantautore italiano fa sold out a New York City e si prepara a ricevere Il 3 giugno il Wind Music Award 

 

Grande successo ieri alla Highline Ballroom di New York City per il cantautore Biagio Antonacci. In occasione della prima data americana nella carriera dell’artista, che lo scorso febbraio ha pubblicato il suo CD “Sapessi dire no” anche negli Stati Uniti. Questa sera Biagio "replica" con un secondo live che è già soldout. Successi vecchi e nuovi del cantautore hanno fatto divertire un pubblico in sala colmo di italiani ed italo-americani,  accomunati da una grande passione per la musica italiana.

Oggi Biagio sarà anche ospite alla Casa Italiana Zerilli Marimò della New York University e terrà una conferenza presso la facoltà di “Italian studies”. 
Siamo tutti curiosi di conoscere le impressioni che una metropoli come New York City ha avuto su di lui e di cui certamente parlerà questo martedì. A giudicare dalla sua performance di lunedì, Biagio Antonacci sembra entusiasta di essere a New York.

La sua carica ed energia hanno coinvolto un gruppo di ascoltatori che alla fine del concerto, quasi non voleva andare via ed appaudiva chiedendo il "bis". Ha esultato sulle note delle sue canzoni più famose, "Iris" e "Liberatemi" durante la quale, Biagio si è lasciato andare esprimendo la sua disillusione per la politica italiana e la volontà però di crescere ed andare avanti. Un piacevole finale a sorpresa poi, con "Vivimi" scritta dal cantautore per un altro talento della musica italiana, Laura Pausini.

Un anno sorprendente quindi per la carriera del cantautore che il 3 giugno riceverà il prestigioso Wind Music Award per l'album 'Sapessi dire no''. A consegnargli il premio sara' il regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore. Chissà dunque, se anche Biagio Antonacci rimarrà così affascinato da New York e dagli USA, tanto da non voler più lasciare questo paese, come hanno fatto d'altronde anche altri cantanti italiani che ormai vediamo passeggiare per le strade di Manhattan. Intanto il cantautore si prepara a bissare questa sera alla Higline Ballroom, ci auguriamo per lui un altro grande successo. 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter