Cerca

MusicaMusica

La memoria degli eroi dell’11 settembre

di La Voce NY

A distanza di dodici anni, il ricordo dell'11 settembre 2001 pensando ai pompieri, ai poliziotti e a chi portó assistenza in quei momenti tragici a costo della propria vita

Sono passati dodici anni da quando un gruppo di terroristi di Al Quaeda ha attaccato le Torri gemelle di New York e ferito irrimediabilmente l'America e il mondo intero. Alle 8,46 dell'11 settembre del 2001, un Boeing 767 dell’American Airlines si lanciò contro la Torre Nord del World Trade Center, tra il 94esimo e il 98esimo piano. Pochi minuti dopo, alle 9,03, un altro aereo della United Airlines attaccò la Torre Sud, tra il 78 esimo e l'84esimo piano. La stessa mattina, anche il Pentagono fu colpito da un aereo dirottato e un quarto e ultimo aereo cadde nei pressi di Shanksville, in Pennsylvania, perché l'equipaggio e i passeggeri del volo riuscirono ad evitare l’impatto sul Campidoglio. Gli occhi del mondo rimasero attoniti davanti alle immagini riproposte dalle televisioni e il fumo, le grida, la disperazione di chi si lanciava dalle Torri diedero corpo agli anatemi lanciati da Bin Laden già negli anni precedenti. Morirono 2752 persone solo nell'attacco al cuore di New York. Non solo civili, ma anche poliziotti, vigili del fuoco e quanti accorsero per portare aiuto, piccoli grandi eroi che mostrarono al mondo la grandezza del sogno americano.

Eros Ramazzotti – Nuovi eroi (1986)
http://m.youtube.com/watch?v=y2CO8eeQ-d4
Sono i nuovi eroi 
i ragazzi che 
rabbia in pugno affrontano la vita dura 
nuovi eroi perché 
facile non è 
battersi ogni giorno contro la paura 
quello che non va 
è vedere poi 
che si soffre ancora in giro per il mondo 
e gli amici che 
bruciano l'età 
sopra le panchine se ne vanno a fondo 
l'urlo che si sente non è il vento 
sono tante voci in movimento 
e c'è 
bisogno anche di te 
e di chi 
ha cuore dentro se 
e tu sarai 
una presenza in più 
che ci darà più forza 
sotto questo cielo (questo cielo) 
questo immenso lenzuolo (grigio) 
dove troppa gente non si sa capire 
sappi che non c'è (no, non c'è) 
un silenzio solo (uno solo) 
che la musica non possa riempire 
l'onda che si vede non è un fiume 
sono tante braccia alzate insieme 
e noi 
che siamo i nuovi eroi 
quelli che 
guerrieri non saranno mai 
cerchiamo noi 
l'esempio di lealtà 
che servirà domani 
l'onda che si vede non è un fiume 
sono tante braccia alzate insieme 
gente della mia generazione 
non è detta l'ultima canzone
 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter