Cerca

MusicaMusica

Alla Carnegie Hall le Fantasie di Verdi con i Cameristi della Scala

Il Presidente dei Cameristi della Scala Gianluca Scandola giovedì alla Carnagie Hall

Il Presidente dei Cameristi della Scala Gianluca Scandola giovedì alla Carnagie Hall

Emozionante concerto ieri sera a New York per celebrare il bicentenario della nascita del più amato compositore italiano

 

Giovedì sera i Cameristi della Scala si sono esibiti alla Carnegie Hall di New York eseguendo Fantasie dalle opere di Verdi, in onore del più popolare e amato compositore italiano, di cui proprio ieri si celebrava il bicentenario della nascita.

Il concerto alla Carnegie Hall è stata una delle tappe della tournèe americana dei Cameristi, che è partita dal MIT di Boston e comprende esibizioni anche a Providence, Washington e Miami.

La tournèe internazionale dei Cameristi è sostenuta da Eni, che è anche corporate ambassador dell’iniziativa 2013: Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.

Il sostegno alle iniziative culturali è da sempre una caratteristica distintiva di Eni, che ha scelto il motto “cultura dell’energia, energia della cultura” per descrivere con efficacia il proprio impegno nella promozione di eventi artistici e culturali nei paesi in cui opera.

Le Fantasie dalle opere di Verdi è un medley, ovvero una sequenza di brani eseguiti senza interruzioni, delle opere del celebre musicista composte da suoi amici e colleghi. Questi brani, che sono celebrazioni della grandezza del compositore, sono rimasti per anni dimenticati nelle biblioteche di tutto il mondo. I Cameristi della Scala li hanno trovati e trascritti, realizzando con le Fantasie un emozionante concerto, e portandole per la prima volta negli Stati Uniti.

Gianluca Scandola, Presidente dei Cameristi della Scala, ringrazia Eni per il sostegno e per la sua grande attenzione ai progetti culturali, e dice: “E’ una grande emozione per noi musicisti essere qui nel tempio della musica proprio nell’anniversario della nascita di Verdi.” Scandola racconta le Fantasie e la scelta di questo coinvolgente mix di brani strumentali per celebrare un così amato compositore.

Il console generale Natalia Quintavalle si è detta onorata di dare il benvenuto alla Carnegie Hall per celebrare una così importante occasione come i 200 anni della nascita di Verdi.

Il concerto è stato presentato anche dall’Italian Academy Foundation e da Vento e Associati.

Un concerto speciale quella di giovedì, che ha visto l’eccellenza della musica italiana protagonista del tempio della musica newyorkese. Tecnicamente perfetta ed emozionante l’esibizione dei Cameristi, che hanno reso omaggio a Verdi presentandolo in modo originale e inedito.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter