Cerca

MusicaMusica

Ricerca, scoperta e innovazione con la settimana della lingua italiana nel mondo

Tredicesima edizione dell'appuntamento che promuove la lingua di Dante e noi la celebriamo con una canzone di Riccardo Cocciante

Convegni, incontri e seminari nella Settimana della lingua italiana, appuntamento annuale giunto quest'anno alla sua tredicesima edizione che promuove la lingua italiana in tutto il mondo
Ricerca, scoperta, innovazione: l'Italia dei saperi. Questo il tema della tredicesima edizione della Settimana della lingua italiana, iniziativa che dal 14 al 20 ottobre si propone di promuovere in tutto il mondo la lingua italiana in ogni sua sfaccettatura.

Organizzata dall'Accademia della Crusca in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e gli Istituti Italiani di Cultura presenti in tutto il mondo, la Settimana della lingua italiana coinvolgerà oltre 700mila studenti stranieri presenti nei novantaquattro Paesi che hanno aderito al progetto, per un totale di oltre 1200 eventi in tutto il mondo. Nata nell'ottobre del 2001 per volontà dell'Accademia della Crusca, la manifestazione ospita eventi, seminari e convegni. Momento clou della kermesse, la videoconferenza che come ogni anno riunirà contemporaneamente enti e istituti di ogni angolo del globo per un momento di scambio culturale su larga scala. E per una settimana canteremo Cocciante che con la sua canzone del 1993 ha tradotto in musica le mille sfaccettature della nostra bene amata lingua.

Riccardo Cocciante – La nostra lingua italiana (1993)
http://m.youtube.com/watch?v=t4W0U7aLyHw

Lingua di marmo antico di una cattedrale 
lingua di spada e pianto di dolore 
lingua che chiama da una torre al mare 
lingua di mare che porta nuovi volti 
lingua di monti esposta a tutti i venti 
che parla di neve bianca agli aranceti 
lingua serena, dolce, ospitale 
la nostra lingua italiana 
Lingua di lavoro e lingua per onore 
nei mercati stoffe, gioielli e ori 
lingua di barche e serenate a mare 
lingua di sguardi e sorrisi da lontano 
lingua ordinata da un uomo di Firenze 
che parla del cielo agli architetti 
lingua nuova, divina, universale 
la nostra lingua italiana 
Ed è per strada mentre lavora tra la gente 
e l'onda dello stadio e l'urlo della folla 
in trattoria mentre mangia e beve allegramente 
e un sorriso nelle tue labbra di donna 
e la tua voce mentre dice "ti amo“ 
e nei bar di chi si perde in un bicchiere 
con chi ha sbagliato a piangere, a scherzare 
e in ogni gesto cercare un po' d'amore 
un po' d'amore 
Lingua che parla di palazzi e fontane 
lingua d' osteria tra vino e puttane 
lingua di grazia nelle corti e nell'amore 
lingua d' amore che è bella da sentire 
lingua che canta lungo l'Arno al mare 
fino alla sabbia del continente americano 
lingua ideale, generosa, sensuale 
la nostra lingua italiana 
E un aeroplano che vola 
sull'Atlantico tranquillo 
sulla rotta polare o quella delle Antille 
una rosa rossa color del sangue 
spina di una rosa ti punge e sei sua amante 
e una donna snella che vince nella moda 
e guida un' auto rossa prestigio della strada 
poi si sposa con la luce e come un faro 
proietta al mondo il grande cinema italiano 
il grande cinema italiano 
Lingua dell'opera 
lingua del bel canto che canta con violini 
e gioca col suo accento 
lingua dello spazio e termini in inglese 
della scissione a freddo e formule in francese 
lingua di pace 
lingua di cultura 
dell'avanguardia internazionale 
La lingua mia, la tua 
la nostra lingua italiana 
 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter