Cerca

MusicaMusica

Un debutto per due sorelle: esordio americano per il Duo Gazzana

Hanno calcato i palcoscenici di Asia, Europa e Nuova Zelanda. La prima data americana, venerdì 2 maggio alla Robert Miller Gallery, presenta il loro ultimo album. Natascia e Raffaella Gazzana, violino e pianoforte, eseguono brani che raccontano la storia della musica contemporanea

Un pianoforte e un violino dall'Italia a New York. Venerdì 2 maggio alla Robert Miller Gallery il Duo Gazzana presenta in anteprima l'uscita dell'ultimo album prodotto da ECM, con esecuzioni di brani di Poulenc, Walton, Schnittke, Silvestrov e Dallapiccola. Con questo concerto il Look and Listen Festival concluderà la sua programmazione presentando il duo composto dalle due sorelle italiane come ospite di punta in una serata ricca di presenze musicali (visibile anche in streaming). Un'esibizione che segna il debutto americano del duo. Per l'occasione anche l'illustre WQXR Classic Music Radio ha voluto le musiciste ospiti per un'intervista in studio durante la quale verranno eseguiti anche brani live.

Natascia Gazzana, al violino, e Raffaella Gazzana, al pianoforte, costituiscono questo duo che si esibisce a livello internazionale, alimentando l'immagine di eccellenza Italiana nel mondo. Dopo aver calcato palcoscenici in quasi tutta l'Asia, compresi Giappone, Corea, Vietnam, e in Nuova Zelanda, le due sorelle si esibiscono per la prima volta negli USA presentando il loro secondo album che porta la firma dell'illustre ECM, etichetta discografica fondata nel 1969 a Monaco di Baviera da Manfred Eicher con il nome di Editions of Contemporary Music. Tra gli artisti sotto contratto con l'etichetta son passati i migliori nomi del panorama internazionale quali Keith Jarrett, Dave Holland, Pat Metheny, Jan Garbarek e molti, molti altri, sopratutto nell'ambito della musica classica.

In questo album, registrato nell'Auditorium della Radiotelevisione Svizzera di Lugano, nel giugno 2013, il Duo Gazzana ha scelto ed eseguito una serie di brani che legano, attraverso un percorso musicale, opere del Ventesimo e Ventunesimo secolo che compongono un racconto che passa dalla Francia, dall'Italia, dalla Russia e dall'Ucraina con compositori che offrono un'ampia diversità nei generi musicali, andando dalla toccata, alla suite, alle variazioni. Tali generi ci narrano una storia della musica dal forte carattere narrativo.

Natascia e Raffaella, sorelle originarie di Sora, nel Frusinate, figlie di una coppia di insegnati di liceo (entrambi laureati in filologia classica) cultori di musica, crescono in un ambiente colto e raffinato, incline allo studio ed all'ascolto della musica classica. Prime musiciste di famiglia, hanno un lungo e corposo percorso alle spalle ma degna di nota, tra le atre, è sicuramente l'esperienza di insegnamento presso la famosa Scuola di Musica di Fiesole, fondata dal Piero Farulli con cui collaborano per qualche anno nell'ambito della didattica.

Natascia risiede a Firenze ma é incuriosita dalla Grande Mela, mentre Raffaella, dopo aver vissuto per molti anni a Roma, ora é a Berlino in pianta stabile. “Purtroppo – ci dice Natascia – l'ambiente della musica classica nella capitale soffre molto in questo momento per via delle contingenze storiche legate alla crisi ma, probabilmente, anche a causa dell'assenza di volontà di incentivare e potenziare le attività musicali che invece é presente in altre città europee. Questo penalizza molto l'ambito della musica contemporanea, quasi del tutto assente a Roma”.

Della loro prima volta a New York la cosa che più emoziona entrambe, dice Raffaella è la possibilità di visitare templi della musica come il Carnegie Hall: “Lì si sono esibiti alcuni tra i nostri beniamini come Isaac Stern e tanti altri”.

“Inoltre una città come New York offre emozioni uniche nel suo rapporto privilegiato con l'arte in genere, non solo con la musica” ci dice Natascia, che parla con cognizione di causa, essendo una storica dell'arte contemporanea che non vede l'ora di poter visitare i migliori musei d'arte contemporanea e vedere Rothko, suo autore preferito. 

Prossimi impegni per il Duo Gazzana saranno i concerti per la Feltrinelli di Roma, poi un festival di musica in Svizzera, una tournée in Giappone e alcune date in Olanda. Intanto venerdì sera alle 20.00 si esibiranno alla Robert Miller Gallery di New York.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter