Cerca

MusicaMusica

Commenti: Vai ai commenti

Placido Domingo e Balázs Kocsár a Carnegie Hall in memoria di Aldo Finzi

L’Orchestra dell’Opera di Budapest prenderà parte ad un evento straordinario, il prossimo 5 novembre, a New York

foto László_Emmer.

Aldo Finzi è stato un compositore italiano di assoluto rilievo ed è considerato a livello internazionale uno dei musicisti più influenti di tutti i tempi. La sua è stata una figura di assoluto interesse, il cui percorso merita di essere raccontato e tramandato

Balázs Kocsár.

L’Orchestra dell’Opera di Budapest prenderà parte ad un evento straordinario, quando il prossimo 5 novembre, durante il suo tour degli Stati Uniti, debutterà alla Carnegie Hall di New York. Questo concerto sarà la seconda occasione in cui, nel celebre auditorium Stern, verrà dedicata una serata alla memoria di Aldo Finzi.

Dopo un inizio di carriera brillante, la storia di questo compositore italiano è stata tragicamente interrotta dalla morte prematura nel 1945, all’età di soli 48 anni. L’Orchestra suonerà per l’occasione tre poemi sinfonici da lui composti. Nel programma della serata sono inoltre previsti un concerto per violino di Fabio Vacchi, compositore italiano contemporaneo che farà il debutto assoluto a New York, e numerosi altri brani di compositori ungheresi. A condurre l’orchestra per questa serata speciale ci saranno Placido Domingo e Balázs Kocsár. Il maestro Domingo dirigerà per la prima volta alla Carnegie Hall.

Aldo Finzi è stato un compositore italiano di assoluto rilievo ed è considerato a livello internazionale uno dei musicisti più influenti di tutti i tempi. La sua è stata una figura di assoluto interesse, il cui percorso merita di essere raccontato e tramandato. L’incredibile talento e la sua varietà artistica, gli hanno permesso di comporre brani adatti ai canoni dell’opera sinfonica, alla musica da camera e alle liriche.

I lavori di Finzi, sono state proposti in tutto il mondo e ora, per la seconda volta, approdano a New York. Un percorso artistico che omaggia la sua carriera e che contribuisce ancora oggi, a 70 anni dalla sua scomparsa, a realizzare il desiderio espresso in fin di vita alla famiglia: “Fate eseguire la mia musica”.

A proposito di...

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter