Cerca

Spettacolo

Ammirare al museo di New York il nostro Michelangelo, quello del cinema

La grande retrospettiva al MoMA del regista e la presentazione del libro "My Antonioni" scritto dal collaboratore e amico Carlo Di Carlo

New York celebra l'opera di Michelangelo Antonioni con la serie dei suoi film al Museum of Modern Art, rassegna inaugurata con "Deserto rosso" con la copia restaurata dal Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale. All'istituto Italiano di Cultura presentato il libro di Carlo Di Carlo "My Antonioni" con Antonio Monda, David Forgacs, Lila Azam Zanganeh e Enrica Fico Antonioni

di Chiara Barbo

A Sorrento la piccola rivincita dei ragazzotti di "Tutto quello che vuoi"

Durante le "Giornate Professionali di Cinema", in terra campana gli interpreti del film di Francesco Bruni hanno ottenuto la targa ANEC

Un trionfo che vale più di un sassolino dalle scarpe dei protagonisti del lungometraggio: "Tutto quello che vuoi", infatti, non più tardi di 12 mesi fa non erano stato nemmeno inserito in listino. Nel corso della manifestazione di Sorrento, giunta alla 40esima edizione e stuzzicante vetrina sull'anno cinematografico che verrà, si è svolta anche la consegna dei Biglietti e delle Chiavi d'Oro 2017

di Marco Colombo

All'ONU in scena la Medea del "Teatro Patologico": e la catarsi scatta due volte

La tragedia di Euripide al Palazzo di Vetro nella versione di Dario D'Ambrosi, recitata da ragazzi disabili

Per Aristotele, la "catarsi" era una forma di liberazione ed esorcizzazione delle passioni fatta scattare nello spettatore dalla tragedia. E nella "Medea" messa in scena dai ragazzi del Teatro Patologico, a essere esorcizzato non è solo il dramma dell'amore infelice, ma anche la tragedia, da cui nessuno scampa, del "limite" connaturato all'imperfetta natura umana

di Giulia Pozzi

Spettacolo

Promuovere la drammaturgia tra Italia e USA: a mission (not) impossible

All'Istituto italiano di Cultura a New York la presentazione dell'"Italian Playwrights Project"

Promuovere la drammaturgia contemporanea italiana negli Usa e quella americana in Italia: ecco l'obiettivo (ambizioso) dell'"Italian&American Playwrights Project", nato dalla collaborazione tra Frank Hentschker, Executive Director del Segal Theatre Center, Valeria Orani, Direttrice Artistica di Umanism NY e l'Istituto italiano di Cultura a New York

di Giulia Pozzi

Spettacolo

Il cinema senza confini di Michelangelo Antonioni colora il MoMA di New York

Le personalissime pellicole del regista ferrarese, fatte di sperimentazione, astrattismo e colori, in mostra al Museum of Modern Art

La retrospettiva, che si terrà al MoMA dal 7 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018, si apre con "Deserto rosso" e prosegue con i grandi capolavori di Michelangelo Antonioni, con i documentari poco conosciuti, con i film più intimi. Una retrospettiva organizzata da Joshua Siegel, curatore del dipartimento di cinema del Museum of Modern Art

di Chiara Barbo

Spettacolo

Ciò che resta degli anni di piombo e del terrorismo in Italia, raccontato in un film

Al Graduate Center della City University of New York la première americana del film "Dopo la guerra", diretto dalla regista italiana Annarita Zambrano

Il film inizia nella Bologna del 2002, quando un docente universitario viene ucciso. Marco, ex-militante comunista, rifugiatosi in Francia è un sospettato e scappa insieme alla figlia. "Il film narra di un dramma umano, privato, che trova spazio in un dramma più vasto, pubblico. È la storia di una famiglia inciampata nella Storia dei grandi e per questo paga una colpa privata e pubblica"

di Anna Chichi

Spettacolo

Il cinema? Per l'Italia meglio di qualsiasi altra campagna promozionale

Al Consolato Generale d'Italia a New York presentazione della rassegna "Italy On Screen Today". Presenti anche Franceschini e Castellitto

Alla conferenza stampa di apertura del festival si è parlato di migranti, cinema e cultura. Tra gli ospiti, il Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che ha detto: "Il cinema è uno straordinario veicolo per favorire la cultura italiana nel mondo". Sergio Castellitto ha annunciato che l'anno prossimo sarà Pietro Bartolo, il medico dei migranti, in un film prodotto dalla Rai

di Giovanna Pavesi

Spettacolo

Come George Clooney ha mandato a "fanculo" Donald Trump

In un'intervista rilasciata al Daily Best, l'attore ha usato parole pesanti riferendosi al Presidente degli Stati Uniti

“Lo guardo e rido quando lo vedo parlare di un ‘élite hollywoodiana’. Hollywood élite? Io non ho una stella nella Hollywood Boulevard, mentre Donald Trump ce l’ha! Che si fotta!”, ha detto il Premio Oscar rivolgendosi all'inquilino della Casa Bianca e lo ha accusato di non essere affatto "l'uomo del popolo" in cui gran parte del suo elettorato si rivede

di Giovanna Pavesi

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter