Cerca

Spettacolo

Una lettera d'amore all'Italia: la "gorgissima" stagione di "Master of None"

Su Netfix la seconda stagione di Master of None in cui si parla tanto, bene e simpaticamente italiano

La serie televisiva "Master of None" racconta la vita personale e professionale del protagonista Dev, un attore trentenne a New York. È indo-americano, un buongustaio che dopo aver lasciato la fidanzata decide di trasferirsi in Italia per imparare a fare la pasta fresca. Si passa dall’italiano all’inglese poi nuovamente all’italiano man mano che si racconta

di Enza Antenos

In guerra per amore... della verità! Pif sugli americani, la Sicilia e la mafia

Intervista a New York con il regista, attore e sceneggiatore di "In guerra per amore"

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, era a New York per la rassegna di cinema italiano "Open Roads" tenuta recentemente al Lincoln Center. Dopo un dibattito alla Casa Italiana della NYU, ha concesso questa intervista esclusiva alla Voce in cui traccia le origini del potere della mafia spiegati dal suo film, una storia d'amore ambientata durante lo sbarco degli americani in Sicilia nel 1943

di Stefano Vaccara

Spettacolo

Open Roads 2017: torna a New York la mostra del cinema italiano

Dall'1 al 7 giugno, al Lincoln Center, la ormai celebre rassegna di film italiani dell'ultimo anno

Il festival Open Roads: New Italian Cinema torna al Lincoln Center dall'1 al 7 giugno, con una settimana fitta di proiezioni con la presenza di registi e attori. Sono 14 i film selezionati e raccontano un'Italia complessa e complicata, dissimile a se stessa pur nelle sue antiche similitudini culturali, che oggi più che mai ha bisogno dello sguardo analitico del cinema

di Chiara Barbo

tribeca film festival

Spettacolo

Tribeca Film Festival 2017: in nome della simbiosi con New York

Il festival del cinema inventato da De Niro ha celebrato la città e premiato le donne

L'edizione 2017 del Tribeca Film Festival si è conclusa con successo. Al festival sono stati presentati film su temi urgenti come l'ambiente, l'attivismo e la globalizzazione. I premi più importanti sono andati a registe donne e ai film ambientati a New York, cornice, ma anche protagonista irrinunciabile del festival, per tradizione

di Chiara Barbo

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter