Cerca

SpettacoloSpettacolo

Nomination per l’Oscar: torna l’Italia con la Grande Bellezza di Sorrentino, esclusi Hanks e Oprah.

Candidature concentrare su pochi film: Gravity, American Hustle, 12 Years a Slave, Nebraska, Dallas Buyers Club e The Wolf of Wall Street. E in attesa della premiazione del 2 marzo, tante le speranze per la pellicola made in Italy

Giovedì 16 gennaio sono stati rivelati i nominati al Premio Oscar 2014 e c’è stato un grande tripudio per la nomination di La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, come Miglior Film Straniero; la sua recente vittoria del Golden Globe aveva in qualche modo anticipato questa possibilee candidatura. I giornalisti del Bel Paese non sono stati di particolare supporto nei confronti di un film che presenta uno spaccato dell’Italia attuale, attraverso le doti della grande cinematografia del passato. Speriamo che il proverbio “Nemo propheta in patria” si riproponga a favore di Paolo Sorrentino, dal momento che l’ultimo Oscar vinto dall’Italia risale al 1999, con La vita è bella di Roberto Benigni, e sarebbe ora di riportare il cinema italiano ai fasti di un tempo nel panorama internazionale.

EmmaIntanto le polemiche si sono scatenate per i numerosi esclusi alle nomination, suscitando l’indignazione dei fan e lo stupore degli addetti al settore. Emma Thompson (nella foto a lato), che ha incarnato magistralmente la scrittrice di Mary Poppins, P.L. Travers, in Saving Mr Banks, non è stata nominata; proprio come il co-protagonista Tom Hanks, nonché interprete di Captain Phillips, pellicola che si è aggiudicata numerose candidature in altre sei categorie (Miglior Film, Miglior Attore Non Protagonista, Miglior Sceneggiatura Non Originale, Miglior Montaggio, Miglior Mix Sonoro, Miglior Montaggio Sonoro)!

Un’altra brillante interprete ignorata – non solo per gli Academy Awards ma anche per i Golden Globes – è Oprah Winfrey. La sua interpretazione in Lee Daniels’ The Butler meritava sicuramente una candidatura e la stampa americana ha già battezzato la sua esclusione dai due prestigiosi premi “Noprah.”

Tra i grandi esclusi nella categoria documentaristica vanno segnalati i film Blackfish, Tim’s Vermeer e Stories We Tell; tutti e tre sembravano aver conquistato il plauso del pubblico e della critica nel 2013, ma non è stato così per l'Academy of Motion Pictures Arts and Sciences.

hustleTutte le candidature si sono concentrate attorno a pochi film: Gravity e American Hustle con 10 candidature; 12 Years a Slave con 9 nomination; Nebraska e Dallas Buyers Club con 6 candidature, e The Wolf of Wall Street che si aggiudicato 5 nomination.  Per quest’ultimo si spera che il talentuoso Leonardo Di Caprio si aggiudichi la statuetta dorata come Miglior Attore, che finora non si è mai riuscito ad accaparrarsi. Ma buone speranze di portarsi a casa almeno una statuetta ci sono anche per Philomena e Her, entrambi candidati in 3 delle categorie più importanti, tra cui Miglior Film.

Ci sarà grande attesa anche per vedere a chi verranno assegnati i Premi speciali come l’Oscar alla Carriera (Academy Honorary Award) e l’Oscar giovanile (Academy Juvenile Award); oltre al Premio alla memoria Irving G. Thalberg (The Irving G. Thalberg Memorial Award), il Premio umanitario Jean Hersholt (The Jean Hersholt Humanitarian Award), il Premio Menzione Speciale dell’Accademia (Academy Special Achievement Award), e il Premio Gordon E. Sawyer (Gordon E. Sawyer Award).

oscarCome ogni anno la politica dietro all’assegnazione dei nominati del Premio Oscar risulta controversa e divide. Tuttavia per ora la querelle è rimandata al 2 marzo quando tutti i nominati sfileranno sul red carpet del Dolby Theatre di Hollywood, ma solo uno per ciascuna categoria si aggiudicherà l’ambito Oscar. La cerimonia verrà condotta dalla presentatrice Ellen DeGeneres, una vera e propria icona negli Stati Uniti, che ha già presentato un’edizione della notte degli Oscar nel 2007, quando fu la prima conduttrice dichiaratamente omosessuale a presentare gli Academy Awards, rompendo una barriera importante nella casa iper-conservatrice dell’Academy. Siamo sicuri che ci saranno altre sorprese. 

Intanto, ecco la lista di tutte le nomination:

Oscar al Miglior Film (Academy Award for Best Picture)

12 Years A Slave

American Hustle

Captain Phillips

Dallas Buyers Club

Gravity

Her

Nebraska

Philomena

The Wolf of Wall Street

Oscar al Miglior Film Straniero (Academy Award for Best Foreign Language Film)

The Broken Circle Breakdown per il Belgio

The Hunt per la Danimarca

The Missing Picture per la Cambogia

Omar per la Palestina

The Great Beauty (La Grande Bellezza) per l’Italia – Sorrentino si è appena aggiudicato il Golden Globe quindi teniamo le dita incrociate!

Oscar al Miglior Film d’Animazione (Academy Award for Best Animated Feature)

The Croods

Despicable Me 2 (Cattivissimo Me 2)

Ernest & Celestine

Frozen

The Wind Rises

Oscar al Miglior Documentario (Academy Award for Documentary Feature)

The Act of Killing di Joshua Oppenheimer e Signe Byrge Sørensen

Cutie and the Boxer di Zachary Heinzerling e Lydia Dean Pilcher

Dirty Wars di Richard Rowley e Jeremy Scahill

The Square di Jehane Noujaim e Karim Amer

20 Feet From Stardom nominati da determinare

Oscar al Miglior Cortometraggio (Academy Award for Live Action Short Film)

Aquel No Era Yo di Esteben Crespo

Avant Que De Tout Perdre di Xavier Legrand e Alexandre Gavras

Helium di Anders Walter e Kim Magnusson

Pitääkö Mun Kaikki Hoitaa? di Selma Vilhunen e Kirsikka Saari

The Voorman Problem di Mark Gill e Baldwin Li

Oscar al Miglior Cortometraggio d’Animazione (Academy Award for Animated Short Film)

Feral di Daniel Sousa e Dan Golden

Get A Horse! Di Lauren McMullan e Dorothy McKim

Mr Hublot di Laurent Witz e Alexandre Espigares

Possessions di Shuhei Morita

Room on the Broom di Max Lang e Jan Lachauer

Oscar al Miglior Cortometraggio Documentario (Academy Award for Documentary Short Subject)

Cave Digger di Jeffrey Karoff

Facing Fear di Jason Cohen

Karama Has No Walls di Sara Ishaq

The Lady in Number 6: Music Saved My Life di Malcom Clarke e Nicholas Reed

Prison Terminal: The Last Days of Private Jack Hall di Edgar Barens

Oscar al Miglior Attore (Academy Award for Best Actor)

Christian Bale per American Hustle

Bruce Dem per Nebraska

Leonardo Di Caprio per The Wolf of Wall Street

Chiwetel Ejiofor per 12 Years A Slave

Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club

Oscar alla Miglior Attrice (Academy Award for Best Actress)

Amy Adams per American Hustle

Cate Blanchett per Blue Jasmine

Sandra Bullock per Gravity

Judi Dench per Philomena

Meryl Streep per August: Osage County

Oscar al Miglior Attore Non Protagonista (Academy Award for Best Supporting Actor)

Barkad Abdi per Captain Phillips

Bradley Cooper per American Hustle

Michael Fassbender per 12 Years A Slave

Jonah Hill per The Wolf of Wall Street

Jared Leto per Dallas Buyers Club

Oscar alla Miglior Attrice Non Protagonista (Academy Award for Best Supporting Actress)

Lupita Nyong’o per 12 Years A Slave

Jennifer Lawrence per American Hustle

June Squibb per Nebraska

Julia Roberts per August: Osage County

Sally Hawkins per Blue Jasmine

Oscar al Miglior Regista (Academy Award for Directing)

David O. Russell per American Hustle

Alfonso Cuaron per Gravity

Alexander Payne per Nebraska

Steve Mc Queen per 12 Years A Slave

Martin Scorsese per The Wolf of Wall Street

Oscar alla Miglior Sceneggiatura Non Originale (Academy Award for Writing Adapted Screenplay)

Before Midnight

Captain Phillips

Philomena

12 Years A Slave

The Wolf of Wall Street

Oscar alla Miglior Sceneggiatura Originale (Academy Award for Writing Original Screenplay)

American Hustle

Blue Jasmine

Her

Nebraska

Dallas Buyers Club

Oscar alla Migliore Fotografia (Academy Award for Best Cinematography)

The Grandmaster

Gravity

Inside Llewyn Davis

Nebraska

Prisoners

Oscar al Miglior Montaggio (Academy Award for Film Editing)

Jay Cassidy, Crispin Struthers e Alan Baumgarten per American Hustle

Christopher Rouse per Captain Phillips

John Mac McMurphy e Martin Pensa per Dallas Buyers Club

Alfonso Cuaron e Mark Sanger per Gravity

Joe Walker per 12 Years A Slave

Oscar al Miglior Trucco e Parrucco (Academy Award for Makeup and Hairstyling)

Adruitha Lee e Robin Mathews per Dallas Buyers Club

Stephen Prouty per Jackass Presents: Bad Grandpa

Joel Harlow e Gloria Pasqua-Casny per The Lone Ranger

Oscar ai Migliori Costumi (Academy Award for Costume Design)

Michael Wilkinson per American Hustle

William Chang Suk Ping per The Grandmaster

Catherine Martin per The Great Gatsby

Michael O’Connor per The Invisible Woman

Patricia Norris per 12 Years A Slave

Oscar ai Migliori Effetti Speciali (Academy Award for Visual Effects)

Tim Webber, Chris Lawrence, Dave Shirk e Neil Corbould per Gravity

Joe Letteri, Eric Saindon, David Clayton e Eric Reynolds per The Hobbit: The Desolation of Smaug

Christopher Townsend, Guy Williams, Erik Nash e Dan Sudik per Iron Man 3

Tim Alexander, Gary Brozenich, Edson Williams e John Frazier per The Lone Ranger

Roger Guyett, Patrick Tubach, Ben Grossmann e Burt Dalton per Star Trek Into Darkness

Oscar alla Miglior Scenografia (Academy Award for Best Production Design)

Production Design: Judy Becker, Set Decoration: Heather Loeffler per il film American Hustle

Production Design: Andy Nicholson, Set Decoration: Rosie Goodwin e Joanne Woollard per il film Gravity

Production Design: Catherin Martin, Set Decoration: Beverley Dunn per il film The Great Gatsby

Production Design: K.K. Barrett, Set Decoration: Gene Serdena per il film Her

Production Design: Adam Stockhausen, Set Decoration: Alice Baker per il film 12 Years A Slave

Oscar alla Migliore Colonna Sonora (Academy Award for Best Original Score)

John Williams per The Book Thief

Steven Price per Gravity

William Butler e Owen Pallett per Her

Alexandre Desplat per Philomena

Thomas Newman per Saving Mr Banks

Oscar alla Migliore Canzone (Academy Award for Best Original Song)

Alone Yet Not Alone dal film Alone Yet Not Alone, musica di Bruce Broughton e testo di Dennis Spiegel

Happy dal film Despicable Me 2 (Cattivissimo Me 2), musica e testo di Pharrell Williams

Let It Go dal film Frozen, musica e testo di Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez

The Moon Song dal film Her, musica di Karen O e Spike Jonze

Ordinary Love dal film Mandela: Long Walk to Freedom, musica di Paul Hewson, Dave Evans, Adam Clayton e Larry Mullen e testo di Paul Hewson

Oscar al Miglior Mix Sonoro (Academy Award for Best Sound Mixing)

Chris Burdon, Mark Taylor, Mike Prestwood Smith e Chris Munro per Captain Phillips

Skip Lievsay, Niv Adiri, Christopher Benstead e Chris Munro per Gravity

Christopher Boyes, Michael Hedges, Michael Semanick e Tony Johnson per The Hobbit: The Desolation of Smaug

Skip Lievsay, Greg Orloff e Peter F. Kurland per Inside Llewyn Davis

Andy Koyama, Beau Borders e David Brownlow per Lone Survivor

Oscar al Miglior Montaggio Sonoro (Academy Award for Best Sound Editing)

Steve Boeddeker e Richard Hymns per All is Lost

Oliver Tarney per Captain Phillips

Glenn Freemantle per Gravity

Brent Burge per The Hobbit: The Desolation of Smaug

Wylie Stateman per Lone Survivor

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter