Cerca

SpettacoloSpettacolo

Gli sbandieratori di Ferrara e Faenza in America registrano il tutto esaurito

Sold Out per gli sbandieratori ferraresi e faentini che tra esibizioni in piazza, nei centri commerciali, nelle scuole e nel celebre Resort Pelican Hill hanno conquistato Newport Beach, in California

Gli sbandieratori in America hanno registrato il tutto esaurito. La manifestazione, una festa tutta italiana, ha coinvolto una rappresentanza degli Alfieri Bandieranti e Musici dell’Emilia-Romagna, con un ferrarese e cinque faentini, che per 12 giorni sono stati ospiti del Resort Pelican Hill, a New Port Beach in California, struttura gestita dal managing director faentino Giuseppe Lama che ha conquistato le 5 stelle Forbes 2014 lo scorso febbraio.

Tra i presenti, il ferrarese Andrea Baraldi della Contrada Borgo S.Giacomo (campione italiano della Federazione Italiana Sbandieratori in carica di Coppia e Piccola Squadra e vincitore degli ultimi 7 titoli di singolo, 7 titoli italiani di coppia, 3 piccole squadre e 1 grande squadra) e i quattro faentini Francesco Gorini del Rione Rosso (vincitore di 10 titoli italiani tra piccola e grande squadra, quando militava ancora al Bianco), Francesco D’Eusanio del Rione Verde, Nicola Poggiolini e Toto Lama, entrambi del Rione Giallo, e il musico Davide Drei, tamburino rullante del Rione Nero.

È stato Giuseppe Lama a invitare nuovamente gli sbandieratori e i musici italiani dopo l’esperienza positiva del 2012 e del 2013. Il piccolo gruppo si è esibito per conto della Irvine Company in tre Mall (Centri commerciali) di Newport Beach (Fashion Island, Crystal Cove e Irvine, dove c’è lo spettacolare Irvine Spectrum Centre), facendo vari spettacoli per promuovere la cosiddetta “Festa d’Autunno” con esibizioni di singoli, coppie e piccole squadre. A Irvine addirittura il gruppo di sbandieratori faceva fatica a passare e a muovere le bandiere, con le 50.000 presenze giornaliere registrate dal centro commerciale e piazze completamente gremite di gente, ma ha dato comunque vita a spettacolari esibizioni tra i tavoli dei ristoranti presenti nella via principale dell'Irvine Spectrum Centre.

L'esibizione degli sbandieratori nella scuola elementare di Newport Beach.

L’esibizione degli sbandieratori nella scuola elementare di Newport Beach.

Per promuovere la Festa, gli sbandieratori si sono esibiti anche davanti a oltre 250 bambini di una scuola elementare privata di Newport Beach, lasciando tutti entusiasti dello spettacolo e nel week end successivo, per tre giorni consecutivi, hanno intrattenuto gli ospiti del Resort Pelican Hill dove era in programma appunto la “Festa d’autunno”, con la somministrazione di prodotti enogastronomici italiani, come olio, pasta, vino, gelato e con vendita di prodotti della ceramica faentina. È qui che, durante la cena del venerdì sera, organizzata dall'affermato cuoco Massimiliano Mascia del Ristorante San Domenico di Imola, gli sbandieratori si sono esibiti davanti a Arabi, Canadesi, Cinesi ed Americani registrando il Sold Out con la vendita di tutti i biglietti in circolazione. Nella giornata di sabato, invece, un altro grande spettacolo all’aperto in occasione di un matrimonio VIP, con solo 23 invitati, e altre due esibizioni nel pomeriggio, compresa la sfilata con circa trenta bambini di alcuni ospiti top.

Lo spettacolo offerto in particolari luoghi del Resort, davanti ad un numeroso pubblico pagante, è stato di livello eccelso come quello che si è svolto sul terrazzo prospiciente la piscina circolare (40 metri di diametro).

Sbandieratori

Gli sbandieratori al Pelican Hill, in California

“Un'emozione anche questa volta poter condividere la nostra passione con gli ospiti e far vedere il top delle bandiere in California agli spettatori e turisti che affollavano i nostri spettacoli”, ha commentato Francesco Gorini. “Sentirsi dire Thank you so much guys, con la stretta di mano del Top Manager Beppe Lama è stata la nostra maggiore soddisfazione".

Nella via principale del Resort (Via Capri) faceva sfoggio una grande mostra/esposizione di bandiere (circa 70) per far vedere il tipico patrimonio culturale unicamente italiano del medioevo con bandiere dei cinque Rioni di Faenza, di Ferrara (San Giacomo, Santo Spirito, San Giorgio, San Giovanni, San Luca), di Copparo (Rione Dezima), di Lugo (Rione Cento e Madonna delle Stuoie), di Forlimpopoli, del Piemonte (Fossano e Asti), della Toscana (Querceta, Palio dei Micci, Seravezza Il Pozzo, Pescia Rione San Michele, S. Quirico d’Orcia I Canneti), della Puglia (Oria Rione Lama), delle Marche (Ascoli Porta Solestà), della Sicilia (Priolo), del Trentino (Trento Borgo Valsugana), del Veneto (Montagnana, Saletto, Noale San Giorgio, Conegliano), del Lazio (Artena Cardinale Borghese), Abruzzo (Lanciano e Sulmona Borgo San Panfilo).

Gli sbandieratori al Pelican Hill, in California.

Gli sbandieratori al Pelican Hill, in California.

Per questa iniziativa c’è stato un riconoscimento dal Comune di Faenza, dall'Amministrazione Provinciale di Ravenna e dalla Camera di Commercio di Ravenna; un apprezzamento speciale va alla Newcom di Ascoli Piceno che ha contribuito con un kit di abbigliamento personalizzato creato per questo evento.

Anche che per il 2014 si è puntato a valorizzare il Brand Italia, in particolare quello dell’Emilia Romagna, come cultura alimentare, arte e patrimonio storico.

Da ricordare che il Resort (Top a livello mondiale anche per qualità e quantità di posti letto a disposizione, per le 2 piscine e per il livello dei ristoranti e dei campi da golf) è attualmente in lizza per ulteriori riconoscimenti.

In questi giorni è rientrato a Faenza anche Beppe Lama e lo si può incontrare facilmente in piazza a prendere un aperitivo.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter