Cerca

SpettacoloSpettacolo

A Taormina con Richard Gere e Susan Sarandon

Il Taormina Film Fest, che si è appena concluso, ha offerto a Richard Gere e Susan Sarandon l’occasione per visitare una parte della Sicilia. Il protagonista di American Gigolo è rimasto quasi ammaliato dal Teatro greco di Taormina. Per la Sarandon la Sicilia non è una novità, visto che sua mamma è originaria di Ragusa

Il Taormina Film Fest, appena conclusosi in Sicilia, è stato occasione per le star statunitensi ospiti di manifestare i loro legami con l’Isola. Parliamo di Richard Gere e Susan Sarandon.

Da Syracuse a Siracusa: Gere sta approfittando dell’invito in Sicilia per scoprire le bellezze del versante orientale della Sicilia. Ma soprattutto – come ha dichiarato al pubblicodurante la cerimonia di premiazione col Taormina Arte Award – aveva voglia di conoscereSiracusa la città dalla quale prende nome la sua Syracuse nello Stato di New York (così chiamata da John Wilkinson, Syracuse pioneer) dove ha passato l’adolescenza durante gli studi alla North Syracuse Central High School.  Incantato dalla bellezza del Teatro Antico di Taormina, monumento del passato greco e romano, Richard Gere ha detto di essere già venuto in Sicilia 15 anni fa, ma che questa è la prima volta come attore.

La città di Archimede, grande matematico dell’antichità, è tappa obbligata del grande attore perché, assieme ad Agrigento, custodisce il maggior numero di monumenti dell’età greca.

Il celebre interprete di American Gigolo sta trascorrendo una settimana nell’Isola. Si è goduto Taormina, sia ric a notopure protetto dall’auto per evitare bagni di folla (durante la cerimonia al Teatro Antico ha invitato tutte le donne a salire sul palco per fare una foto con lui e si sono rischiati problemi di sicurezza). Alloggia al San Domenico Palace Hotel, grande albergo che è stato anche location di film come L’avventura di Michelangelo Antonioni. E proprio come i protagonisti di quel film, Gere sta visitando in questi giorni non solo Siracusa – ammaliato dal suo Teatro Greco dove sono in corso sino a fine mese gli spettacoli classici allestiti dall’INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) – ma anche la bellissima Noto (una ventina di chilometri da Siracusa), capitale del Barocco siciliano, passando anche per Ragusa e Scicli.

A Taormina Richard Gere ha presentato Time out of mind, diretto da Over Moverman che lo vede nel ruolo di un barbone a New York (uscirà nelle sale italiane distribuito da 20th Century Fox).

susan sarandonSusan Sarandon ha invece un legame di sangue con l’Isola, luogo d’origine della madre, Lenora Marie Criscione. La famiglia viene da Ragusa, nell’estremità meridionale della Sicilia.

“Sono stata un paio di volte a trovare i miei parenti. Ci sono ancora diversi cugini e ci sentiamo ogni tanto al telefono. Non sapevo che Ragusa e Taormina fossero così vicine, altrimenti mi sarei organizzata per andare”. La Sarandon a Ragusa cinque anni fa aveva dichiarato, come ha ripetuto ora, che nell’Isola si sente a casa. Lenora Marie Criscione, madre della Sarandon (l’attrice per parte di padre è di origine irlandese), era statunitense, ma di origine siciliana, di rigida educazione cattolica.

Lasciata Taormina, Susan Sarandon è andata a Roma sul set con Ben Stiller per Zoolander2. In Three generations, che non è ancora uscito in Italia, è al fianco di Naomi Watts e Elle Flanning nel ruolo di una nonna lesbica.

Un’altra star Usa, Patricia Arquette, passata dal festival di Taormina, si è invece rammaricata di non avere tempo per visitare l’Isola. Cosa che farà tornando espressamente da turista.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter