Cerca

SpettacoloSpettacolo

Tutti pazzi per l’alimentazione sana al Summer Fancy Food

di Gabrielle Grudza

Al Summer Fancy Food appena conclusosi a New York la parola d'ordine è stata "salute", tante le aziende che promettono uno stile di vita sano senza rinunciare al gusto. Abbiamo fatto un viaggio tra alcuni dei prodotti più interessanti, dal tè alle birre: chi compra questi prodotti stabilisce un rapporto di fiducia con le aziende di cui "acquista" i valori e la storia

Se il Summer Fancy Food è stata occasione per gli italiani di mettere orgogliosamente in mostra i propri prodotti, anche le tantissime aziende americane e internazionali presenti in fiera hanno avuto l'opportunità di farsi conoscere dai tanti visitatori arrivati al Javits Center di New York tra il 28 e il 30 giugno.

Tema ricorrente della manifestazione è stato quello del cibo sano e degli stili di vita naturali legati a scelte alimentari che vanno dal biologico alla dieta gluten free. Molti i marchi presenti in fiera che rientrano in questa categoria, alcuni dei quali presentano prodotti nuovi o che stanno conoscendo una rinnovata popolarità sul mercato americano: lo yogurt greco, il matcha, le bevande a base di kombucha, la birra allo zenzero e prodotti naturali per la pelle a base di miele d'api. Queste aziende si fanno carico di istruire i consumatori sulle qualità di prodotti pensati per garantire la salute della persona e, spesso, anche dell'ambiente.

Matcha love

Il gelato a base di matcha

Il tè verde e i prodotti a base di tè verde sono diventati più e più popolari negli ultimi anni grazie ai loro effetti benefici sulla salute. Sull'onda di questa popolarità, è di recente arrivato sul mercato il matcha, prodotto della macinazione dell'intera foglia di tè che, ridotta in polvere, può essere utilizzata per creare vari tipi di infusi personalizzati. Contiene antiossidanti, EGCG, aminoacidi e un terzo della caffeina contenuta nel caffè. Un marchio in crescita è Matcha Love, azienda con base in Giappone, da dove viene la tradizione del matcha, e con una sede in America, a Brooklyn. L'azienda utilizza lo stesso processo utilizzato nelle cerimonie tradizionali del tè in Giappone. Obiettivo dell'azienda è di “rendere il matcha più accessibile in America”, come ci ha spiegato Jim Hoagland, CEO della succursale americana. Il matcha può essere utilizzato anche in prodotti da forno, cioccolato e gelato, solo per citare alcuni dei possibili utilizzi. I consumatori sono sempre più alla ricerca di alternative sane e di modi diversi di bere il tè e Matcha Love offre delle interessanti combinazioni, tra cui piccole lattine di matcha da bere freddo, per una ricarica naturale al volo.

Novità anche sul fronte degli alcolici. Come può l'alcol essere sano, vi chiederete? Soprattutto la birra? Ebbene ci sono due aziende, l'inglese Crabbie's e Kombrewcha, di Brooklyn, che mirano a cambiare il modo in cui i consumatori pensano all'alcool aggiungendoci un tocco di salute.

Kombucha

La kombucha, ingrediente principale della birra Kombrewcha

La sola parola kombucha può essere sufficiente a gettare il consumatore medio nello sconfroto. Anche questa è una tradizione delle culture asiatiche nel regno del tè, ma con un tocco in più. I fermenti vivi e i batteri probiotici naturalmente presenti in questo prodotto e l'aggiunta di vitamina B, enzimi e sali minerali ne fanno un'alternativa sana al sidro o alla birra. Il Kombucha è naturalmente alcolico, ma con percentuali molto basse e, una volta imparato a pronunciarne il nome, può essere un'ottima alternativa ai drink commerciali. Il CEO di Kombrewcha, Ariel Glazer, ci dice che il loro obiettivo è far parlare del Kombucha, diffonderne la conoscenza e promuovere un prodotto alcolico buono e più sano delle bevande tradizionali, rispettando i reali valori nutrizionali, e senza aggiungere additivi per mascherare il naturale sapore acetato del Kombucha. Nonostante la società abbia soli sette mesi di vita, il prodotto è già venduto nelle catene Whole Foods, Fairway, e altri negozi alimentari locali a New York ed ha appena aperto una sede a Los Angeles, con l'obiettivo di proseguire la loro crescita in tutti gli Stati Uniti.

Crabbies

Il team dell’azienda Crabbie’s al Summer Fancy Food

Sull'altra sponda dell'Atlantico, la birra alcolica allo zenzero sta rapidamente espandendosi nel Regno Unito (è la birra in bottiglia più venduta, ci dicono allo stand dell'azienda) e di recente anche negli Stati Uniti. In questa dilagante mania salutista, gli americani sono sempre alla ricerca di nuovi modi per incorporare nella propria dieta alimenti sani e lo zenzero ha conosciuto una crescente fortuna. L'ingrediente principale di Crabbie's è proprio lo zenzero che aggiunge un po' di dolcezza alla bevanda, offrendo al tempo stesso tutti i benefici di questa radice, in particolare quello di rafforzare il sistema immunitario. Con altri aromi naturali, come arancia speziata, limonata e mirtillo, in arrivo a breve sul mercato, la birra preferita dagli scozzesi fa parlare di sé con gusto negli Stati Uniti.

Altra moda del momento negli USA è quella per lo yogurt greco, guidata dall'azienda Siggi's che, pur avendo iniziato le sue attività solo una decina di anni fa, è riuscita a fare del proprio prodotto lo yogurt greco con una maggiore espansione negli USA negli ultimi due anni. Siggi stesso iniziò a produrre yogurt nel suo appartamento di Brooklyn, per combattere la nostalgia di casa: scrisse alla nonna in Grecia per farsi dare la ricetta del suo yogurt tradizionale fatto in casa. Siggi utilizza ancora quella stessa ricetta nota per l'utilizzo di quattro ingredienti naturali: latte pastorizzato scremato, panna pastorizzata, agave e fermenti lattici vivi. Questi ingredienti naturali consentono di ridurre significativamente la quantità di zucchero contenuta nello yogurt, una caratteristica che gli americani ricercano e apprezzamo nel confronto con altri marchi, in commercio da più lungo tempo. Chi sceglie Siggi, ci hanno detto allo stand dell'azienda, è una persona che apprezza i prodotti sani e che sa che in Siggi può trovare queste caratteristiche.

Il fondatore, Ted Dennard

Il fondatore di Savannah Bee, Ted Dennard

Un'altra azienda americana che sta lasciando il segno nel mondo del biologico è Savannah Bee, aperta 13 anni fa originariamente allo scopo di informare il pubblico sull'importanza delle api da miele per la vita quotidiana. Il fondatore, Ted Dennard, ha iniziato ad allevare api all'età di 12 anni. Anche grazie all'impegno di questa azienda, si è diffuso sempre più l'interesse intorno alle api e la consapevolezza del loro ruolo negli ecosistemi naturali. Alcuni degli ingredienti naturali contenuti nei loro prodotti (tra cui lozioni per il corpo, bagnoschiuma e burro cacao) sono miele, cera d'api, propoli e pappa reale. Altri ingredienti come burro di cacao, karitè e camomilla fanno parte dell'ecosistema delle api e delle piante da queste visitate. Il marketing e media manager dell'azienda, Kate Dowdle, ci ha spiegato che, anche se si tratta di un marchio di lusso, chi compra i prodotti Savannah Bee aiuta l'ambiente e impara l'importanza delle api.

Quest'anno il Fancy Food Show ha dimostrato come manifestazioni di questo genere possano dare una forte spinta alla diffusione e all'informazione su marchi come quelli che abbiamo raccontato e sui diversi modi in cui queste aziende possono avere un impatto positivo sulla salute dei consumatori. Che sia attraverso gli ingredienti utilizzati, i processi produttivi o la storia dietro quel prodotto, queste aziende facilitano la vita a chi voglia condurre uno stile di vita sano, anche attraverso un rapporto di fiducia con l'azienda che consente di fare scelte di vita più consapevoli e, di fatto, migliori.

  

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter