Cerca

SpettacoloSpettacolo

Commenti: Vai ai commenti

A Venezia, “Ammore e Malavita” va oltre Gomorra per raccontare Napoli

Intervista-video ai Manetti Bros, i registi dell'action musical che alla 74esima Mostra di Venezia supera in chiave ironica la Napoli di Gomorra

di Monica Straniero e Stefano Amadio
“La nostra Napoli non è solamente la città cupa e disperata che si racconta ultimamente al cinema o in tv". I Manetti Bros raccontano così il loro "Ammore e Malavita": "C'è una Napoli che stimola con il suo fermento culturale e ispira con la sua carica di umanità". Protagonista del musical è Ciro, interpretato da Giampaolo Morelli: "Mi sono divertito a fare insieme John Travolta e Mario Merola"

Ammore e Malavita per raccontare una Napoli che non è quella di Gomorra. Se un killer della camorra deve uccidere una donna e riconosce in lei l’amore della sua adolescenza, parliamo d’amore o di malavita? È questo il punto di partenza di Ammore e malavita, un action musical ambientato a Napoli, in concorso alla selezione ufficiale di Venezia 74. I Manetti Bros, Marco e Antonio, tornano nella città partenopea dopo Song ‘e Napule, per rendere omaggio alla sceneggiata napoletana a ritmo di canzoni rock e pop, molte delle quali composte dal cantautore Nelson sulle musiche di Aldo e Pivio De Scalzi.  Tanti i riferimenti a film americani, da 007 a Dirty Dancing, fino a Flashdance.

“La nostra Napoli non è solamente la città cupa e disperata che si racconta ultimamente al cinema o in tv”, precisano i Manetti Bros, “ma anche una Napoli che, malgrado tutti i problemi, stimola con il suo fermento culturale, e ispira con la sua carica di umanità”. Protagonista Giampaolo Morelli, che interpreta Ciro: “Mi sono divertito a fare insieme John Travolta e Mario Merola, il film è un grande omaggio alla sceneggiata napoletana rivisitata a colpi di Flashdance”, ha detto. Nel cast anche Serena Rossi, Claudia Gerini e Carlo Buccirosso, nel ruolo di un boss della Camorra.

Qui e sopra, la video-intervista al cast.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter