Cerca

Valter Vecellio

Nato a Tripoli di Libia, di cui ho vago ricordo e nessun rimpianto, da sempre ho voluto cercare storie e sono stato fortunato: da quarant'anni mi pagano per incontrare persone, ascoltarle, raccontare quello che vedo e imparo. Doppiamente fortunato: in Rai (sono vice-caporedattore Tg2) e sui giornali, ho sempre detto e scritto quello che volevo dire e scrivere. Di molte cose sono orgoglioso: l'amicizia con Leonardo Sciascia, l'esser radicale da quando avevo i calzoni corti e aver qualche merito nella conquista di molti diritti civili; di amare il cinema al punto da sorbirmi indigeribili "polpettoni"; delle mie collezioni di fumetti; di aver diretto il settimanale satirico Il Male e per questo esser finito in galera... Avrò scritto diecimila articoli, una decina di libri, un migliaio di servizi TV. Non ne rinnego nessuno e ancora non mi sono stancato. Ve l'ho detto: sono fortunato.

Sciascianamente

Primo Piano -

Italia anti-covid: parziale “antologia” sugli incapaci di intendere, ma non di volere

Libri -

Calati juncu… Una Cosa Nostra che cambia per restare sempre la stessa

Primo Piano -

Referendum e voto regionale: poteva andar peggio, la democrazia salta a Colleferro

Arte e Design -

A Racalmuto, in visione un Leonardo Sciascia che sorprende per i suoi scatti

Primo Piano -

I novant’anni di Liliana Segre, testimone di un orrore che non si deve dimenticare

First Amendment -

Sergio Zavoli: c’era una volta quel gran giornalismo tv “matto da slegare”

Primo Piano -

Presidente della Lombardia Fontana scelga: o colpevole o allocco! Tertium non datur

Politica -

Duce Donald? Anche per Trump suona ormai l’ora del “You are fired!”

Politica -

L’Italia tra covid-19 e declino economico è seduta: cercasi persone serie per rialzarla

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter