Cerca

FoodFood

Il vino come afrodisiaco

Isabelle Forêt, autrice dell'innovativo Elles & Bacchus, sostiene che il vino sia un afrodisiaco femminile. Che sia vero o meno, incontrandola a cena insieme ad altre ospiti, mi sono resa conto che il suo più grande dono è quello di far incontrare le donne fra loro e aiutarle ad imparare a godersi il momento / Read in English

Mercoledì scorso, 30 settembre, sono stata invitata a una cena per incontrare Isabelle Forêt, autrice dell'innovativo Elles & Bacchus (Donne e Bacco), la prima guida francese interamente dedicata alle donne e il vino. Attualmente Forêt è portavoce di Wines of France e i risultati aggiornati dei suoi studi di una vita in materia di donne e vino si possono trovare sul suo sito Internet

Non sapevo cosa aspettarmi dalla cena con Isabelle. Quando ho letto le informazioni che mi erano state inviate riguardo la sua filosofia sul vino, che si basa sulla teoria che il vino sia un afrodisiaco femminile, una parte di me ha pensato a un'altra trovata di marketing.

Ma se c'è una cosa che ho imparato nella vita è a non giudicare un libro dalla copertina. Così ho deciso di incontrarla.

Alla serata c'era un interprete insieme a Isabelle, poiché tutta la conversazione ha avuto bisogno di una traduzione dal francese all'inglese e viceversa. Eravamo sei donne quella sera e ognuna di noi era arrivata da una parte diversa degli Stati Uniti o del mondo, per essere nella "mecca" del vino: New York City.

Isabelle Forêt ha iniziato raccontandoci la sua storia, come è stata introdotta al mondo del vino e perché si è orientata specificamente verso le donne: ha studiato e imparato tutto quello che poteva sul vino, credendo nella propria espressione individuale e aiutando molte altre donne a imparare ad esprimere se stesse nel mondo del vino.

Quella che doveva essere una cena di lavoro di una novantina di minuti all'Artisanal Fromagerie Bistro, nel centro di Manhattan, si è trasformata in una parata di cinque ore di salumi, formaggi e vini, con risate e lacrime a condire i racconti delle vite di ognuna di noi.

wineAd un certo punto qualcuno le ha chiesto della sua teoria del vino come afrodisiaco femminile. Con un caldo sorriso, Isabelle ha spiegato che questa idea è nata quando una donna le scrisse sul suo sito web, decendo che, ogni volta che beveva vino moscato, improvvisamente era in vena di sesso. Col tempo, molte altre donne iniziarono a parlare di questo argomento sul suo blog, tanto che Isabelle arrivò alla conclusione che il vino, e in particolare di alcuni vini, siano un potente afrodisiaco per le donne.

Per quanto abbia solo brevemente illustrato la scienza dietro questa sua teoria, che molti trovano discutibile, mi sono resa conto di persona che il suo più grande dono è quello di creare dei momenti di incontro tra le donne, perché possano sostenersi a vicenda nelle loro scoperte, nel cercare di godersi la vita al massimo: il che è stato evidente durante la serata passata insieme.

A volte noi donne sentiamo il bisogno di esserci per gli altri, sacrificando noi stesse e finendo per non essere in grado di vivere con passione il momento. Isabelle ci ha ricordato quanto sia importante prenderci del tempo per degustare vino e cibo, mentre creiamo un collegamento profondo con chi ci circonda. Che si tratti di amanti o amici, il vino può essere uno stimolo che può trasformare una serata normale in una notte da ricordare per sempre.

 

I consigli di Cathrine  

Per tutti i giorni (meno di $ 15)

Mionetto II Moscato, Veneto, Italia ($ 11): Si tratta di un moscato off-dry, semi-frizzante con molti aromi d'uva e fiori bianchi. È un vino semplice, ma divertente, con tappo da birra.

Per le occasioni speciali (tra $15 e $50)

2014 Vignoble Alain Ignace Muscat de Beaumes de Venise Rhône, Francia ($ 17 per mezza bottiglia): Vino biodinamico, dolce e liquoroso (15% vol), prodotto da un team composto da Nelly e Alain Ignace, mogli e marito. Ha un corpo lussureggiante con forti sentori di pesca matura e scorze di agrumi.

Fantasia (più di $50) 

NV Billecart-Salmon Brut Rosé, Champagne, Francia ($ 86): Secondo Isabelle i rosati e gli champagne sono in cima alla lista quando si trattava di mettere le donne di buon umore. Uno dei miei champagne rosé non d'annata preferiti è Billecart-Salmon. Ha un meraviglioso colore salmone chiaro con una raffica di fragoline di bosco al primo assaggio; intenso pur restando elegante anche nel retrogusto.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter