Cerca

Cucina ItalianaCucina Italiana

‘A Diplomatica (la Diplomatica), un dolce siciliano per le grandi occasioni

di Totò Cianciolo

In Sicilia si usa prepararlo in casa. La torta Diplomatica è costituita da due strati di pasta sfoglia farcite da due strati di crema di ricotta separati da uno strato di pan di spagna ‘sbagnato’ 

‘A Diplomatica (la Diplomatica) era un altro piatto forte della cucina da za’ Lilla, ma solo per grandi occasioni. La torta è costituita da due strati di pasta sfoglia farcite da due strati di crema di ricotta separati da uno strato di pan di spagna ‘sbagnato’. Lei preparava tutto in casa, dalla pasta sfoglia al pan di spagna e il rosolio, quindi il procedimento per questo dolce era abbastanza laborioso. Oggi in qualsiasi centro commerciale è reperibile della buona pasta sfoglia pronta e il rosolio all’aroma di alkermes. La ricetta ne indica l’uso come pronti per l’uso.

Ingredienti:

pan di spagna
pasta sfoglia (due fogli rettangolari)
ricotta 750 gr
zucchero semolato 250 gr>
zucchero a velo
cannella
scaglie di cioccolato 20 gr
arancia candita 30
bagna all’Alkermes q.b.

Pan di spagna/ingredienti:

5 uova 
150 gr.zucchero
150 gr farina 00

Lavorare le uova con una frusta (sbattitore elettrico) aggiungendo un pizzico di sale e una parte dello zucchero(due cucchiai) sino ad ottenere un composto spumoso. Mescolare bene farina e zucchero ed incorporare nel composto.
Versare il composto in teglia (24 cm di diametro se tonda o 24/14 se rettangolare o 20/20 quadrata) e infornare a 180° per 30/35 minuti (il tempo dipende dal forno).
La ricetta può integrare qualche aroma (vaniglia o arancia), ma in questo caso il pan di spagna sarà sbagnato con l’alkermes.
Stendere su teglia rivestita di carta forno la pasta sfoglia e, con una forchetta, bucarla in tutta la sua superficie. Spolverare con zucchero a velo e infornare a 70° per 50 minuti. Fare raffreddare .

Crema di ricotta

Fare sgocciolare la ricotta e coprire con lo zucchero semolato; fare riposare per mezz’ora. Lavorare bene con una forchetta ricotta e zucchero. Lasciare riposare ancora mezz’ora e setacciarla grossolanamente. Aggiungerei pezzetti di arancia candita, le scaglie di cioccolato e un pizzico di cannella.

Su un vassoio poggiare la base di pasta sfoglia e spalmare con uno strato di crema di ricotta; poggiare sulla crema il pan di spagna taglia a fette sottili e inumidito con la sbagna di alkermes, spalmare con la rimanente crema di ricotta e chiudere con la pasta sfoglia. Spolverare con zucchero a velo e un pizzico di cannella.   

Si consglia di accompagnare con vino amabile bianco (ottimo chardonnay tardivo della Valle del Belìce)

Foto tratta da blog.giallozafferano.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter