Cerca

Cucina ItalianaCucina Italiana

Commenti: Vai ai commenti

Col tacchino per Thanksgiving, una morbida pagnotta di zucca mantovana

Per Thanksgiving, provate il vero pane italiano fatto in casa con l’aggiunta di polpa di zucca nell’impasto

Questo pane è originario dalla tradizione mantovana ed ha ottimi valori nutrizionali, e proprietà rinfrescanti e diuretiche. Fare il pane di zucca è semplicissimo, la preparazione e il procedimento sono simili a quelli del pane fatto in casa, con la differenza della consistenza finale, la quale è molto più morbida e dal colore che va dal giallo all’arancione, come quello della zucca

Negli USA ogni anno il quarto ultimo giovedì di novembre si celebra il Thanksgiving, festa di Ringraziamento con origini cristiane che veniva celebrata alla fine del periodo del raccolto. Nel Canada questa ricorrenza viene osservata il secondo lunedì di ottobre.

Il piatto principale del pranzo del Ringraziamento è il tacchino ripieno accompagnato da tanti classici contorni di stagione come il purè di patate, la zucca arrosto, l’insalata di barbabietole, le carote arrosto, il pane di mais, i fagiolini al forno, i cavoletti di Bruxelles arrosto, e la salsa di cranberry. Per dolce si serve la torta con le noci pecan, oppure la classica pumpkin pie, ovvero la torta di zucca. A me per questa ricorrenza piace servire il pane di zucca. Per pane di zucca non intendo il pane dolce con l’aggiunta di uva passa e noci nell’impasto, ma un vero pane italiano fatto in casa con l’aggiunta di polpa di zucca nell’impasto.

Questo pane è originario dalla tradizione mantovana ed ha ottimi valori nutrizionali, e proprietà rinfrescanti e diuretiche. La zucca è un ortaggio ricco di fibre, di beta carotene, di vitamine A e C, di omega 3 e di molti altri minerali tra cui il potassio; un pane perfetto per essere consumato da chi segue diete perché molto digeribile e non ingrassa. Questa ricetta è priva di grassi animali, quindi ideale per gli intolleranti al lattosio. L’impasto ha bisogno di poca acqua in quanto la purea di zucca fornirà l’idratazione sufficiente per l’impasto. Questo pane che non si trova nei panifici americani, quindi bisogna farlo in casa, ed è ottimo da servire con formaggi cremosi e salumi.

Fare il pane di zucca è semplicissimo, la preparazione e il procedimento sono simili a quelli del pane fatto in casa, con la differenza della consistenza finale, la quale è molto più morbida e dal colore che va dal giallo all’arancione, come quello della zucca. Per un sapore ancora più particolare si possono aggiungere dei semi di zucca all’impasto e guarnire il pane spolverandole sul pane prima di infornarlo.

INGREDIENTI PER UNA PAGNOTTINA MEDIA

500 grammi di farina

300 grammi di polpa di zucca

200 grammi

1 cucchiaino di sale

5 grammi di lievito di birra fresco sciolto in acqua

1 cucchiaino di miele

Occorrono circa 6 ore per la preparazione, lievitazione e la cottura.

PROCEDIMENTO:

Lessare la polpa della zucca fin quando è tenera, frullarla e metterla a raffreddare. Preparare un lievitino impastando 150 grammi di acqua con 2 grammi di lievito, 150 grammi di farina e il miele fin quando non si forma un impasto abbastanza compatto. Mettere a lievitare questo lievitino per 3 ore coperto con un panno di cotone pulito. Passate le 3 ore preparare l’impasto per il pane sciogliendo il lievito restante nei 50 grammi di acqua fredda restante e mescolando il tutto con i 250 grammi di farina restante, il sale e la zucca frullata. Impastare bene aggiungendo anche il lievitino cresciuto e trasferire il composto sul tavolo pulito per lavorarlo bene con le mani per 10 minuti.

Con l’impasto formare una palla e sistematela dentro una ciotola oliata; lasciatela lievitare  coperta con una tovaglietta di cotone fin quando sarà raddoppia di volume. Una volta raggiunta la lievitazione praticare una serie di intagli a croce sulla pagnotta per favorire la cottura. Accendere il forno e infornare il pane a 200°C per 15 minuti circa, e per altri 50-55 minuti a 180°C, facendo attenzione a non bruciare la superficie. Da tenere presente che ogni forno cuore in modo diverso, quindi tenere d’occhio la pagnotta di pane e abbassare la temperatura in caso il colore diventa troppo scuro all’inizio della cottura.

Una volta cotto, sfornare il pane e metterlo a raffreddare; servirlo a temperatura ambiente o freddo da solo o accompagnato con formaggi o salumi.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter