Cerca

GalleryGallery

Dalla Sicilia a New York per correre la maratona più bella del mondo

Tre siciliani arrivati nella Grande Mela per correre la maratona più partecipata. Mesi di preparazione, l'entusiasmo di correre davanti allo skyline di Manhattan e una convizione: che quella di New York sia la maratona più bella soprattutto grazie al pubblico che non smette mai di incitare i corridori

Sono arrivati dalla Sicilia per correre la mitica Maratona di New York che "é nella mente di ogni podista", come ha detto uno di loro. Sono Salvatore Piccione, 53 anni, di Mazara del Vallo (Trapani), Salvatore Ampola, 36 anni, di Petrosino (Trapani) e Fabio Bocchetta, 37 anni, anche lui di Mazara del Vallo. Tutti fanno parte della G. S. Atletica Mazara del Vallo che si impegna per portare i suoi soci alle maratone di tutto il mondo.

Sono stati oltre 2.000 gli italiani che hanno corso questa edizione della maratona più grande del mondo che vede ogni anno arrivare a New York sportivi da ogni parte del globo. Danilo Goffi è stato il primo classificato tra gli italiani con un tempo di 2h19'43". A vincere è stato invece il keniota Wilson Kipsang con un tempo di 2h10'59''. La Maratona di New York ebbe inizio nel 1970 per iniziativa di un piccolo gruppo di appassionati. Da allora si è svolta ogni anno, con l'eccezione del 2012, quando fu cancellata a causa dell'uragano Sandy, diventanto sempre più grande. All'edizione 2014 hanno partecipato più di 50.000 persone. 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter