Cerca

HomepageHomepage

Accordo E-laborando Pro Loco siciliane: più di mille allievi avviati alla formazione

di La VOCE Sicilia NY

Le risorse messe a disposizione sono quelle del programma Garanzia Giovani. Tra i settori dove i giovani si stanno formando, turismo e agricoltura. Quasi 100 ragazzi hanno già trovato lavoro. Nella Sicilia della disperazione è quasi una rivoluzione 

L’ente di formazione E-laborando e il mondo delle Pro Loco siciliane insieme, con un unico obiettivo: trovare occupazione nel settore turistico. Nascono così i corsi per operatore della promozione e dell’accoglienza turistica in moltissimi Comuni della Sicilia. Si tratta di un’opportunità formativa per numerosi giovani, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, che possono sfruttare questa occasione grazie al Programma Garanzia Giovani.

La spinta propulsiva arriva proprio dai due presidenti Nino La Spina per l’Unpli Sicilia (Unione nazionale pro loco d’Italia), e Salvo Lo Bianco, dell’ente E-laborando, che hanno stipulato un protocollo regionale, già nel mese di marzo 2015. L’intento è quello di promuovere le opportunità previste dal programma e, quindi, fornire ai giovani siciliani competenze sull’accoglienza turistica, presupposto fondamentale per un investimento di settore.

I risultati sono a dir poco sono lusinghieri. Ad oggi, sono circa 70 i corsi attivi tra le province di Catania, Enna, Messina, Ragusa e Trapani sul tema turismo. Sono oltre 580 giovani neet in formazione e circa 160 i tirocini attivati come soggetti promotori. I corsi prevedono parecchie ore dedicate alla formazione in aula ed altre ad esperienze conoscitive svolte nel territorio. Numerose le materie con cui i corsisti si stanno cimentando in questi mesi. Una preparazione ampia che consentirà ai giovani allievi di avvicinarsi al mondo del lavoro con maggiore sicurezza.

“Inoltre, – afferma Salvo Lo Bianco, presidente dell’ente di formazione nonché agenzia per l’impiego E-laborando – sono sempre più numerose le aziende che danno disponibilità ad essere soggetto ospitante e che attendono dunque vengano ultimati i percorsi formativi. Insomma, un vero successo”.

“Un risultato – afferma il presidente dell’Unpli Sicilia La Spina – ottenuto anche e soprattutto grazie al costante lavoro portato avanti dalle Pro Loco in questi anni. Associazioni costituite da volontari che scelgono di promuovere i rispettivi territori, creando quindi una rete eccezionale tra turisti, cittadini residenti, imprese locali e giovani che si affacciano al mondo del lavoro”.

Nel complesso E-laborando ha attive oltre 130 attività professionalizzanti per un totale di circa 1040 allievi avviati. Svariati i settori ed i territori interessati, oltre al turismo già citato, ci sono corsi attivi che vanno dal vitivinicolo nell’area Etnea di Randazzo ad altri settori dell’agricoltura  nelle aree dell’Ennese; dal settore degli spettacoli, con corsi per addetto suoni e luci ad Acireale, al settore della grafica e informatica nei territori di Catania, Mascalucia ed Acireale. 

Tra gli altri corsi avviati, quello di assistenza poltrona odontoiatrica a Barcellona Pozzo di Gotto, attività svolta on the job presso uno studio dentistico. Insomma, decine di attività che hanno permesso ad oggi di dare lavoro ad oltre 86 soggetti attingendo dalle liste di mobilità provinciali, tra formatori e tutor. 

“Siamo soddisfatti – dichiara Lo Bianco – dei risultati raggiunti sin’ora e, quindi, dell’essere riusciti a ridare lavoro anche ai professionisti del settore formazione ormai privi di incarico da mesi o addirittura da anni. Sarà poco ma è un segnale di buone prassi”.

Ricordiamo che Garanzia Giovani è un Programma operativo nazionale finanziato con risorse provenienti dal programma (Y.E.I.), dal cofinanziamento statale, dal FSE (Fondo Sociale Europeo), attraverso il quale si intende raggiungere l'obiettivo di prevenire e/o contrastare il fenomeno della disoccupazione giovanile. In Sicilia l’obiettivo generale è quello di migliorare l’occupazione e l’occupabilità dei giovani, mediante diverse misure d’intervento. Tra queste, le due più efficaci sono la formazione mirata all’inserimento lavorativo della durata di 200 ore e il tirocinio extra-curriculare in azienda della durata di 6 mesi e remunerati 500 euro al mese lordi. Il programma sarà attivo fino al 31 dicembre 2015.  

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter