Cerca

HomepageHomepage

Commenti: Vai ai commenti

I segreti non segreti di Donald

I Dialoghi di Mario Fratti

trump
Su Trump si scoprono sempre nuove cose. Ora che il candidato repubblicano corteggia gli afro-americani, Chiara fa notare a Benito che un tempo la sua società immobiliare discriminava i neri e sottopagava gli immigrati. Ma per Benito Trump ha solo saputo sfruttare le leggi americane

Chiara: Decine di articoli su Trump. Si scopre molto. Segreti nascosti.

Benito: Se cercassero nella mia vita o nella tua troverebbero cento segreti.

Chiara: Una decina, forse. Abbiamo detto una bugia, rubato una mela, copiato i compiti. Su di lui si scoprono cose impensabili.

Benito: Tutto è pensabile. Molte sono illazioni o menzogne.

Chiara: Ora corteggia gli afro-americani. Lui e suo padre scrivevano ” C” per indicare i ” Colorati” e negare loro le case. Persino Nixon intervenne e denunciò Trump nel 1973 per aver evitato ed ignorato leggi contro la discriminazione.

Benito: 1973. In quegli anni tutti perseguitavano ed evitavano i neri.

Chiara: Quando ha costruito la Trump Tower ha utilizzato lavoratori polacchi illegali. Li pagava meno di 5 dollari all’ora o con bottiglie di vodka. I Polacchi amano la vodka.

Benito: Se hanno costruito la bella Trump Tower e’ perche’ sono stati trattati bene.

Chiara: Se si ribellavano e chiedevano un miglior salario, li ricattava con minacce di deportazione. Poi, quando ha lasciato la moglie Ivana, ha sposato Marla Maples che era illegale e deportabile.

Benito: L’amore vince sempre. Supera ogni ostacolo.

Chiara: E le sue bancarotte con alberghi e casinò? I suoi associati perdevano il 90% dei loro investimenti. Lui non perdeva mai. Protetto da abili avvocati.

Benito: Leggi Americane. Le rispettava. Dimostra in tutto questo grande abilità. Ha imparato. Come Presidente, userà i suoi metodi per evitare critiche ed errori. Un Americano al 100%.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter