Cerca

FashionFashion

Commenti: Vai ai commenti

Il tinsel: come nasce una moda

Il tinsel è la novità del momento in fatto di moda per i capelli: ecco dove e come farlo

Non è una tinta, non è una extension. Il tinsel è una tecnica veloce ed economica per avere un tocco di sparkle tra i capelli. Un po' come la criniera di un Mio Mini Pony, ma decisamente più discreto. Da evitare l'argento, molto chic, invece, l'oro sui capelli biondi

Oggi vi svelo un segreto per attirare l’attenzione a colpo sicuro, ma in modo discreto. Si tratta di un trucchetto semplicissimo e super economico grazie al quale non passerete mai più inosservate. E quando dico mai più intendo proprio mai più, nemmeno quando fate la spesa di primo mattino (che nel mio caso, idealmente, sono le 11) e siete in tuta e vi dimenticate di avere addosso ciò che vi sto per rivelare e vi chiedete perché la cassiera vi fissi così fino a quando lei non se ne viene fuori con un: “Scusa, ma non posso fare a meno di guardare i tuoi capelli. E’ come se sprigionassero uno strano luccichio”.

Ecco, non è “come se”, i miei capelli luccicano sul serio, esattamente come la criniera di un Mio Mini Pony, solo in modo un po’ meno diffuso e decisamente più discreto e non c’è un giorno che qualcuno non se ne accorga. Mi succede almeno cinque volte al giorno che i miei interlocutori si interrompano e fissandomi mi chiedano: “Ma che cosa hai tra i capelli?” o che un passante rallenti e mi segnali che mi deve essere caduto un festone natalizio in testa.

Il segreto di tanto sparkle tra i capelli si chiama tinsel. Si tratta di singoli filini luccicanti di un materiale plasticoso che ha la consistenza dei capelli di Barbie. Il singolo tinsel viene annodato attorno a un capello naturale, scelto sapientemente tra i più grossi e resistenti. E’ un’operazione semplicissima che richiede due minuti e che costa tra i 3 e i 7 dollari, in base alla lunghezza del filino colorato che si sceglie. Ovviamente potete applicarne quanti ne volete, ma il non plus ultra è metterne uno soltanto, piuttosto in vista o se proprio siete delle esagerate con la sindrome di Iridella come me, potete arrivare a tre (che sono quelli che ho ora in testa). Per evitare l’effetto Natale a Dyker Heights  io consiglio di scegliere un unico colore, ma fate un po’ voi. La scelta è tra tutti i più luccicanti colori che possiate immaginare, dal lilla al verde (li ho fatti entrambi, in momenti diversi). Sconsiglio vivamente l’argento che vi sembrerà estremamente cool quando vi mostreranno le ciocche colorate, ma pensateci bene: l’effetto capello bianco è un attimo. Invece un unico tinsel oro su una chioma bionda è davvero chic ed è il look adottato dalla stylist a cui ho visto per la prima volta queste meraviglie tra i capelli e che ho immediatamente copiato.

E’ stata proprio questa stylist a indirizzarmi da Cocoro, un hair saloon a tutto tondo dove lavorano principalmente delle ragazze giapponesi precisissime che in men che non si dica vi applicheranno tinsel super resistenti. Quanto possono durare i tinsel è un’incognita che dipende dalla natura dei vostri capelli. Pur lavando i capelli tutti i giorni, io sono arrivata a un record di tre mesi per un tinsel. E’ ovvio che prima o poi cadranno, ma possono durare a lungo, soprattutto se applicati con criterio come fanno da Cocoro che è anche l’unico posto a New York dove so che si fa. Non vi sto, infatti, parlando di una moda dilagante, ma di qualcosa di molto speciale che per ora hanno pochissime persone in testa.

tinsel Che io sappia, potete farlo solo da Cocoro a New York… o da Andrea Comandini  a Ravenna. E’ così, il mio parrucchiere storico quando mi ha vista tornare con la chioma luccicante, anziché offendersi per il piccolo “tradimento”, si è messo a studiare la tecnica e pare che i tinsel siano richiestissimi tra le sue clienti, soprattutto tra le under 10. Certo, magari il target delle persone che “osano” una chioma così particolare in una piccola città di provincia come la mia è un po’ diverso rispetto a quello di NYC, ma resta il fatto che è così, in fondo, che nasce una moda: con il passaparola e spostandosi da una parte all’altra del mondo.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter