Cerca

ReligioniReligioni

Commenti: Vai ai commenti

Partecipazione dell’Italia alla Conferenza sull’Avanzamento della Libertà Religiosa

L'ambasciatore Italiano Armando Varricchio sottolinea l'importanza della libertà religiosa in Italia, in quanto paese aderente al Consiglio dei Diritti Umani

Armando Varricchio ha rappresentato l'Italia a Washington per la seconda Conferenza Ministeriale annuale sull'Avanzamento della Libertà Religiosa, evidenziando come la libertà di pratiche religiose sia essenziale per rispettare i diritti dei cittadini

Washington, DC (19 luglio 2019) – L’Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, ha partecipato, in rappresentanza dell’Italia, alla seconda Conferenza Ministeriale annuale sull’Avanzamento della Libertà Religiosa, organizzata dal Dipartimento di Stato americano a Washington dal 16 al 18 luglio. La conferenza è stata aperta dal Segretario di Stato Mike Pompeo e dall’Ambasciatore per la Libertà Religiosa nel mondo Sam Brownback e ha visto la partecipazione di oltre 100 paesi ed organismi internazionali e di molti rappresentanti della società civile e delle comunità religiose. Alla conferenza sono intervenuti il Vice Presidente Mike Pompeo e la Speaker della Camera Nancy Pelosi.

Nel suo intervento l’Ambasciatore Varricchio ha sottolineato l’importanza rivestita dalla libertà religiosa e di credo come priorità per il nostro Paese, anche alla luce del ruolo assunto dall’Italia come membro del Consiglio per i Diritti Umani delle Nazioni Unite lo scorso gennaio per il triennio 2019-2021. L’Ambasciatore ha anche annunciato la creazione, da parte del Parlamento Italiano, di un fondo dedicato al supporto delle minoranze cristiane perseguitate nelle aree di crisi.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter