Cerca

SportSport

Commenti: Vai ai commenti

In uno stadio deserto il NYCFC vince e approda ai quarti di Champions League

Forte del 5-3 dell'andata, il club del City Football Group si accontenta dell'1 a 0 in New Jersey

In casa rivale alla Red Bull Arena, ospite per una notte sull’altra sponda dell’Hudson River in New Jersey, il NYCFC è sceso in campo per la gara di ritorno degli ottavi di Champions League contro il San Carlos.

A meno di una settimana dall’andata in Costa Rica, dove aveva vinto per 5 a 3, il club del City Football Group ha trionfato sugli avversari per 1 a 0 e si è così assicurato il passaggio ai quarti di finale della competizione.

Forte del vantaggio conquistato in trasferta, coach Deila decide di lasciare a riposo Héber e schiera dall’1′ Castellanos, che nel primo tempo insieme ai suoi compagni di reparto guida l’assalto alla porta del team costaricano. Gli sforzi si concretizzano quando al 40′ Callens viene servito su calcio d’angolo e la infila in rete superando l’estremo difensore in ritardo.

Con un punteggio aggregato di 6-3, nella ripresa i ritmi diventano ancora più lenti e il San Carlos si affaccia troppo timidamente nella trequarti blu. Dentro Tajouri-Shradi per Matarrita, Ibeagha per Maxi Moralez e Mackay-Steven per Mitrita, il NYCFC attende l’occasione per chiudere i conti, si avvicina al raddoppio senza però riuscire a marcare e finisce per accontentarsi di un comodo 1 a 0.

Tra gli spalti semideserti – meno di cinquemila spettatori presenti – a causa dell’orario del match infrasettimanale e del boicottaggio dei gruppi dei tifosi, il NYCFC guadagna un risultato storico per la sua prima partecipazione al torneo continentale.

In serata l’incontro tra Tigres e Alianza ha stabilito l’avversaria del prossimo turno: con la rete decisiva al 94′, saranno i messicani ad affrontare il NYCFC. L’appuntamento è fra due settimane in una location ancora da definire: al momento indisponibili per la manutenzione invernale, lo Yankee Stadium e il Citi Field potrebbero presto riaprire le porte previa autorizzazione della CONCACAF.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter