Cerca

Most Popular

Primo Piano

Corea del Nord, niente summit con Kim ma Trump "il kamikaze" ha una strategia

Sembra quasi una mossa-kamikaze, perché a rischio c'è un'opportunità storica. Ma Donald Trump spera ancora di spuntarla

La CNN l'ha definita l'ennesima mossa della guerra che Trump sta combattendo contro se stesso. In effetti, l'annullamento del summit con Kim Jong-Un sembra una decisione masochistica, da autosabotatori. In realtà, Donald Trump - con il metodo, passateci l'espressione, del "bastone e carota" - spera ancora di passare alla storia come il Presidente che l'ha spuntata con la Corea del Nord. Ma non è detto che ci riuscirà

di Giulia Pozzi

Photographer of the week

Spettacolo

Rethinking Europe. Ideas of the Future of the European Societies and Institutions

In the last years, a deep crisis of the sense of belonging to Europe has spread. In order to save Europe, we need to rethink it

European institutions are a kind of socio-cultural miracle, because they have shown that it is possible for identity and universalism to foster each other and in so doing make democracy and peace reality. But in the past two years, this process seems to have been interrupted. In order to save Europe, we need to rethink it

di Sergio Salvatore - the European Institute of Cultural Analysis for Policy (EICAP)

Sicily’s Pantelleria Island: Sweet Wines with Raw Beauty

An incredible experience through the beautiful landscapes of Sicily and Pantelleria Island, and its unique flavors

I had been told by many Sicilian winemakers that either I will love Pantelleria or hate it as it is a place of extremes that could either bring tranquility or discord within one’s soul. But it had been a long time dream of mine to visit the island of Pantelleria: those who love Sicilian wines know very well that Donnafugata makes one of the greatest sweet wines in the world on this sparsely populated island

di Cathrine Todd

Scrivere cinema è difficile. Scrivere del mito Morricone ancor di più

Un progetto ambizioso e originale sulla vita del grande Ennio Morricone, in collaborazione con lo sceneggiatore John J Greenflower

Raccontare un genio è sempre una sfida. Ma raccontare un genio come Ennio Morricone lo è forse ancora di più. Soprattutto se lo si vuole narrare in un modo originale e spiazzante, mai visto e mai sentito prima. L'occasione sarà il cinquantennale dello sbarco sulla Luna: un messaggio musicale corale dalla Terra agli Spazi Infiniti con il Maestro dei maestri. Tutto questo sarà anche un film: Infinite Spaces, the Absolute Sign of Ennio Morricone

di Stefania Grassi e Sandro Cecchi

Come il pubblico guarda Avengers: il vademecum di un Osservatore

L'esperienza mistica di guardare Avengers - Infinity War in una sala degli USA: più che a guardare il film, finisci a guardare il pubblico

Se siete tra i milioni che hanno visto o andranno a vedere il recente film Avengers: Infinity War, potrebbe essere interessante interpretare questo articolo come un vademecum per la buona visione. Un appassionato ha deciso di comprare il biglietto, non per guardare il film, ma piuttosto per godersi il grande spettacolo del pubblico

di Giuseppe De Lauri

Kenny Dunn: the Founder and Ceo of "Eating Europe" Tours

Interview with Kenny Dunn, the founder of the largest tour operator specializing in culinary tours and activities across Europe

Kenny Dunn was born in Upper Dublin, a suburb north of Philadelphia. In 2009 he moved to Rome with his Mexican wife and in 2011 he founded "Eating Europe", which has agreements with the industry’s leading distribution platforms including Expedia, Viator, and Tourico: "Our mission is to leave travelers with an unparalleled, non-touristy, food-related experience in undiscovered neighborhoods of the most fascinating cities in the world," Kenny Dunn says.

di Lucy Gordan

Giorgio Tirabassi si racconta: Borsellino mi cambiò come attore, e ancor più come uomo

Ruoli impegnati e talento per la musica, l'attore si mette a nudo nella sua umanità: dall'infanzia a Roma a una delle prove più sfidanti: il ruolo del giudice

Quando sono entrato nel mondo di Borsellino è stato come quando leggi un autore a 25-30 anni e c’è un momento della tua vita dove le parole lasciano un segno. Quando lui parla di coraggio, quando dice che aveva paura, che è una cosa dell’uomo e che bisogna accostarle il proprio coraggio, altrimenti la paura vince, ecco quella è la cosa che va fatta. L’attore diventa più bravo quando comprende delle cose in più: fare questo mestiere in un certo modo è una scelta

di Fraterno Sostegno Ad Agnese Borsellino

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter