Cerca

Most Popular

Arte e Design

Flavio "Kampah" Campagna, l'artista-regista di Parma diventato "Pope of Venice"

La sua storia è stata inserita nel volume "Venice Stories" di Jason Hill. Della sua Parma dice: "È la città che non mi riconosce il talento"

Nella California Bohemien tra il ’92 e il '98, Kampah apre una casa di produzione e design televisivo, la “Kampah Visions”, in cui dirige spot per le più importanti aziende pubblicitarie del mondo. Vince un EMMY Award per la regia di una sigla per la ABC Television; la pubblicità della Cherry Coke entra nella collezione permanente del MOMA “Museum of Modern Art of New York” come una delle migliori 60 pubblicità dell’anno

di Angelo Barraco

Primo Piano

I cieli (affumicati) della California filtrati da una maschera respiratoria

L'incendio è divampato oltre 200 miglia da Berkeley, dove vivo. Paradise è il nome del villaggio raso al suolo dalle fiamme, già ribattezzato Paradise Lost

"E se... questo fosse il futuro?" Un mio amico mi disse questo, qualche giorno fa, scherzando. Era la prima volta che camminavo per le strade con la maschera, e osservavo la gente che la indossava con una certa disinvoltura. Io sentivo dentro di me un disagio. Quasi che mi vergognassi. Tanti non la indossavano, soprattutto gli indigenti, tanti purtroppo per le strade di Berkeley

di Mariagrazia De Luca

Photographer of the week

Spettacolo

From Cronkite to Hannity: How News Coverage Reflects a Changing Worldview

With the television media littered with polarizing “talk shows”, where can I find objective reporting?

Today “alternative facts” and “post-truth” are notions that have seeped into our consciousness and the average news consumer rarely stops to dig deeper into the details. The very idea that there could be a single truthful version of any story is alien to us in the age of post-modernist relativity. So we need to ask the obvious question: can any journalism be objective, un-biased, balanced and fair?

di Grace Russo Bullaro

"La terra buona", un omaggio alla tradizione cinematografica (e alla bellezza) italiana

Il film, proiettato alla Casa Italiana Zerilli-Marimò, descrive un’Italia al bivio, che resta un luogo di bellezza, ma è capace di promuoverla?

È arrivato il momento per l’Italia di chiedersi se vuole produrre cultura o semplicemente rimanere uno sfondo o una cornice per le produzioni culturali di altri paesi. "La terra buona" mostra splendide immagini del nostro ambiente naturale, e alcune più intime della sua gente. A progetti indipendenti come questo, però, serve qualcosa di più della dedizione degli attori e dell’autenticità dell’ambiente

di Alyssa Erspamer

Da Roma a New York a ritmo di swing e Jazz: la voce di Diana Tejera

Il nuovo lavoro della Tejera, "Mi fingo distratta", conferma il suo talento sofisticato, aggraziato e intelligente

Nel corso di 12 tracce l'autrice assembla il suo mosaico sulla fine di un amore - o anche di più amori - con toni poco solenni ma assai ficcanti, passando musicalmente dall'orchestrale a staccati swing-jazz, dall'intimo al quotidiano, dall'universale al più minuto particolare. A fine anno sarà a New York city per girare il suo nuovo video

di Daria Pomponio

La cultura underground a Roma è dalla parte delle ragazze

Creatività, libertà, resistenza: alla Festa del Cinema di Roma l'energia della scena underground femminile in un documentario musicale

“Il mito del successo e del denaro, per esempio, che condiziona da sempre la vita privata e pubblica, viene sostituito nella scala dei valori dalla "creatività'", spiega la regista Carlotta Cerquetti. “L'underground romano si sta irrobustendo in fretta, e presto darà garanzie sufficienti per attrarre un numero crescente di pubblico”

di Monica Straniero

"Disobedience", le contraddizioni dell'ebraismo oltre le apparenze

Il film del regista Sebastian Lelio, ispirato dall'omonimo romanzo di Naomi Alderman, ha per diversi aspetti una sua valenza universale

Il film è la storia di tre anime confuse che, intersecandosi, provano a vivere in pienezza le loro esistenze messe in sordina dai grigi ambienti di una dottrina che predica la pace e la tolleranza, ma si contraddice istigando e giustificando comportamenti repressivi, intolleranti, senza cuore

di Giuseppe Sacchi

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter