Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

La Amerigo Vespucci sbarca a New York dal 26 al 31 luglio

New York è l’ottava tappa della Campagna d’Istruzione 2017 della Nave Scuola della Marina Militare

The Commanding Officer of the Vespucci, Captain Angelo Patruno and his ship's personnel

La Campagna d’Istruzione a bordo di Nave Vespucci rappresenta un elemento cardine nella formazione del personale della Marina Militare e contribuisce a trasferire quei valori fondanti che contraddistinguono gli uomini e le donne della forza armata:  l'amore per il mare, l'etica, la fedeltà, la disciplina e l'onore

La Nave Scuola Amerigo Vespucci della Marina Militare sosterà dal 26 al 31 luglio nel porto di New York negli Stati Uniti per l’ottava tappa della Campagna d’Istruzione 2017. La Campagna d’Istruzione a bordo di Nave Vespucci rappresenta un elemento cardine nella formazione del personale della Marina Militare e contribuisce a trasferire quei valori fondanti che contraddistinguono gli uomini e le donne della forza armata:  l’amore per il mare, l’etica, la fedeltà, la disciplina e l’onore.

Partita dall’Arsenale Militare di La Spezia il 19 aprile scorso per la Campagna d’Istruzione 2017, la “nave più bella del Mondo” ha finora fatto tappa a Sines e Funchal in Portogallo, dopo una traversata Atlantica di 20 giorni è giunta ad Hamilton, alle isole Bermuda, e successivamente ha visitato il Canada nelle città di Halifax, Montreal e Quebec City.

New York è la 2^ tappa negli Stati Uniti, dopo quella di Boston. I 79 allievi del 24° corso Volontari in Ferma Prefissata Quadriennale (VFP4) durante la sosta a Montreal sono stati avvicendati da 125 allievi della 1^ classe dell’Accademia Navale di Livorno, tra i quali 18 allievi stranieri. Gli allievi imbarcati, immersi in un contesto lavorativo unico nel suo genere, imparano i fondamenti dell’arte marinaresca e dell’andare per mare mettendo in pratica quanto fino ad oggi studiato sui libri, si addestrano con le attrezzature marinaresche salendo in alberata e calcolano con il sestante la posizione dell’unità rispetto alle stelle. Tutti loro hanno portato e porteranno l’eccellenza italiana ed il prestigio delle nostre Forze Armate all’estero, attraverso la partecipazione ad eventi culturali e promozionali, in collaborazione con le rappresentanze diplomatiche nazionali nei Paesi ospitanti. Oltre 25mila visitatori hanno approfittato della presenza del Vespucci nei diversi porti, per poterne ammirare lo stile, unico nel suo genere, e la bellezza di un fascino senza tempo.

La nave scuola Amerigo Vespucci, durante la tappa a Quebec City in Canada

Mercoledì 26 luglio, alle ore 3pm locali (ore 9pm italiane), il Comandante della nave, Capitano di Vascello Angelo Patruno, terrà una conferenza stampa a bordo durante la quale presenterà la nave e la Campagna d’Istruzione 2017. Dopo New York l’Unità navale attraverserà di nuovo l’Oceano Atlantico per dirigere verso Ponta Delgada, alle isole Azzorre, continuando a rappresentare il Paese ed il “made in Italy”, in un’area di non usuale gravitazione per la Marina Militare.  Media Partner della campagna, che ne seguiranno le varie fasi e tappe, sono:  RAI (RAI Italia e Linea Blu), Rtl 102.5, RTV San MARINO, La Stampa, Il Secolo XIX.

Nave Amerigo Vespucci ormeggerà presso il Pier 88 ed aprirà al pubblico nei seguenti giorni e orari:

Giovedì 27 luglio: dalle 14.30 alle 18.30
Venerdì 28 luglio: dalle 14.30 alle 18.30
Sabato 29 luglio: dalle 14.30 alle 16.30
Domenica 30 luglio: dalle 14.30 alle 18.30

Approfondimenti

La nave fu progettata, al pari della “gemella” Cristoforo Colombo, da Francesco Rotundi, ingegnere e tenente colonnello del Genio Navale, nonché direttore dei cantieri navali di Castellammare di Stabia.

Il 22 febbraio 1931 (86 anni fa) a Castellammare di Stabia fu varata la nave Amerigo Vespucci, tutt`oggi in servizio per l`addestramento degli allievi ufficiali dell`Accademia di Livorno.

Il Vespucci ha effettuato dal 2014 al 2016 l’ammodernamento delle capacità operative di bordo e soprattutto l’adeguamento delle sistemazioni logistiche agli standard moderni. L’apparato propulsivo e quello di generazione dell’energia elettrica sono stati completamente sostituiti con prodotti tecnologicamente avanzati; l’Unità è stata dotata di una nuova elica e nuovi sistemi di piattaforma, più efficienti e rigorosamente orientati alla tutela dell’ambiente.

L’importante attività di “ringiovanimento” e “re-styling” del Vespucci è stata coordinata dalla Direzione Lavori e Servizi, ed in particolare della Sezione Studi dell’Arsenale M.M. di La Spezia, con un importante contributo della manodopera “in house” costituita dalle maestranze arsenalizie,  e dal personale di bordo.

Dalla sua entrata in servizio, la Nave ha svolto ogni anno attività addestrativa (ad eccezione del 1940, a causa degli eventi bellici, e degli anni 1964, 1973 e 1997, per lavori straordinari), principalmente a favore degli allievi dell’Accademia Navale, ma anche degli allievi Volontari in Ferma prefissata e degli allievi del Collegio Navale, ora Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”.

Dal punto di vista tecnico-costruttivo l’Amerigo Vespucci è una Nave a Vela con motore; dal punto di vista dell’attrezzatura velica è “armata a Nave”, quindi con tre alberi verticali, trinchetto, maestra e mezzana, dotati di pennoni e vele quadre, più il bompresso a prora, a tutti gli effetti un quarto albero. L’Unità è inoltre fornita di vele di taglio: i fiocchi, a prora, fra il bompresso e il trinchetto, gli stralli, fra trinchetto e maestra e fra maestra e mezzana, e la randa, dotata di boma e picco, sulla mezzana.

L’equipaggio è composto da circa 270 militari tra uomini e donne. Nel periodo estivo, la nave imbarca gli allievi volontari in ferma prefissata prima, e successivamente i cadetti dell`Accademia Navale per la consueta Campagna di Istruzione, aumentando l’equipaggio di altre circa 100 unità arrivando così a pieno regime ad oltre 400 persone a bordo.

La Nave scuola Amerigo Vespucci è Ambasciatrice dell’UNICEF da settembre 2007

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter