Cerca

EconomiaEconomia

L’uomo made in Italy al Mrket Show di New York

di La VOCE NY

Le aziende di abbigliamento maschile presentano le collezioni Autunno-Inverno 2014 al più importante evento del settore della East Coast. Consistente presenza italiana con 43 espositori e 45 marchi. I dati a novembre 2013 evidenziano una ripresa delle importazioni dal Bel Paese

Inaugurata venerdì 24 gennaio la decima edizione della fiera Mrket, considerata la più importante fiera commerciale del settore abbigliamento e accessori per uomo nella East Coast degli Stati Uniti. Nel corso della manifestazione, che rimarrà aperta fino a martedì 28 gennaio, si prevede un flusso di circa 4.000 operatori, principalmente dettaglianti provenienti soprattutto dalla costa Est americana, ma anche dal Canada e dai Caraibi.

Dall’esame dei dati dell’US Department of Commerce, elaborati da ICE New York, si evidenzia che, nel periodo gennaio-novembre 2013, l’Italia si posiziona quale dodicesimo fornitore di abbigliamento e maglieria per uomo. L’analisi dei dati di importazione in queste categorie merceologiche, mostra che le importazioni dall’Italia hanno riscontrato un aumento del 4.06% rispetto al 2012 per un valore di 531.43 milioni di dollari.

Pier Paolo Celeste, dirigente dell’ufficio di New York dell’Agenzia ICE, evidenzia: “È proprio nell’abbigliamento e accessori uomo che si esalta la leadership italiana, riconosciuta ampliamente da produttori internazionali che si affidano alla nostra maestria e artigianalità per creare i loro capi più pregiati e distinguibili dai consumatori americani più sofisticati”

Mrket New York si conferma un appuntamento importante per le aziende italiane che vogliono consolidare la propria presenza sul mercato americano. Molti degli espositori italiani saranno presenti, dal 17 al 19 di febbraio, anche al Mrket di Las Vegas, iniziativa rivolta in particolare ai dettaglianti della costa ovest.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter