Cerca

PoliticaPolitica

Commenti: Vai ai commenti

Diplomazia alla Trump

Nell'incontro con il presidente messicano il candidato repubblicano dice di ammirare il suo popolo

mario fratti
In visita in Messico Trump dice di aver sempre ammirato i messicani. Poche ore in Arizona torna a descriverli come pericolosi criminali. Per Chiara è un'ipocrita, per Benito, invece un abile diplomatico

Benito: Hai visto? Trump era alto ed elegante vicino al timido, piccolo presidente del Messico. Ha fatto una bella figura.

Chiara: Sono d’accordo. Alto ed elegante ma ha mentito, al solito. Ha detto che ha sempre ammirato i Messicani. Tutti bravi lavoratori. Ipocrita! Li ha sempre descritti come criminali.
Benito: Quando si è ospiti all’estero , si parla sempre bene della popolazione locale.
Chiara: E poi, ore dopo, in Arizona, li ha descritti di nuovo come immigrati, pericolosi criminali. Undici milioni di stranieri che secondo lui devono essere deportati.
Benito: Essere un politico significa essere diplomatico. Si parla ad un pubblico differente. Si studia la situazione e si dice quel che vogliono sentire.
Chiara: Ipocrita!
Benito: Come tutti i politici. Anche i Democratici mentono.
Chiara: Come dici tu, si usano quindi i particolari più adatti anche se sono disonesti.
Benito: Per convincerli a votare.
Chiara: Costruire il muro. Dice di averne parlato al Presidente Nieto. Nieto dice che ne hanno parlato e gli ha detto, chiaramente, che non lo pagheranno.
Benito: Politica. Io non ho mai cercato di essere eletto come Sindaco o Deputato. Io sono onesto. Non so mentire.
Chiara: Mai? Racconti spesso storie false su Hillary Clinton.
Benito: Bisogna sconfiggerla. E’ pericolosa.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter