Cerca

Primo PianoPrimo Piano

Con il Muos basta bell’Antonio, ma solo uccelli duri come l’acciaio…

di Giulio Ambrosetti - Linksicilia.it

Con l'arrivo in Sicilia delle onde elettromagnetiche delle antenne militari americane non ci saranno solo cancri e leucemie, ma anche mutamenti letterari

Guarda caso, per comunicare che i siciliani potranno essere ‘arrostiti’ dalle onde elettromagnetiche del Muos hanno scelto il giorno in cui tutta l’attenzione mediatica è concentrata sullo scandalo dei cosiddetti ‘Grandi eventi’ e sulle mirabolanti avventure del Ciapi di Palermo. La speranza del Governo nazionale Letta-Berlusconi-Bilderberg e del Governo regionale di Rosario Crocetta è che 5 milioni e mezzo di siciliani accettino di mettere l’anello al naso.

Ragazzi, che sceneggiata, questo Muos di Niscemi! Siamo davanti alla negazione dell’evidenza. Come si può affermare che le onde elettromagnetiche di queste mega antenne satellitari non fanno male alla salute dell’uomo e all’ambiente?

Sarebbe stato molto più serio dire: cari siciliani, voi, come giustamente scriveva Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel “Gattopardo”, autonomi non lo siete mai stati. Siete sempre stati al servizio di qualcuno. “Sono venticinque secoli almeno – scrive Tomasi di Lampedusa – che portiamo sulle spalle il peso di magnifiche civiltà eterogenee, tutte venute da fuori già complete e perfezionate, nessuna germogliata da noi stessi, nessuna a cui abbiamo dato il ‘là; noi siamo bianchi […]; eppure da duemilacinquecento anni siamo colonia”.

Insomma, siamo una “colonia”. Lo hanno sempre pensato prima Prodi e poi Berlusconi quando, sulla plancia di comando di Palazzo Chigi, hanno detto agli americani: “Il Muos? Non c’è problema. C’è la Sicilia che lo aspetta con le cosce di fuori…”.

Ma sì, prendiamoci pure ‘sto Muos. In fondo, nemmeno l’unità d’Italia è “germogliata da noi stessi”. Il Muos come gli eserciti sabaudi del generale Cadorna e come i Prefetti di Giolitti? Ma sì, prendiamola come un’altra “civiltà eterogenea venuta da fuori”.

In fondo, cosa volete che siano il cancro e la leucemia? Di qualcosa bisogna pur morire, no? Meglio morire servendo la grande causa militare americana. E poi, guardiamoci i lati positivi: dalla base militare di Niscemi la Sicilia governerà le guerre nel Mediterraneo e nel Medio Oriente. Basta con i bombardamenti a casaccio: meglio le bombe ‘chirurgiche’ telecomandate dalle onde elettromagnetiche del Muos. Questa sì che è centralità mediterranea, no?

Continua a leggere su linksicilia.it

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter