Cerca

Primo PianoPrimo Piano

Bill il vincitore

Dieci curiosità sul nuovo sindaco di New York. Il vero nome (non italiano), la moglie ex-lesbica e una debolezza: non tifa per gli Yankees

E così New York ha un nuovo sindaco. Beh, tecnicamente non ancora: bisognerà aspettare l’inizio del nuovo anno perché de Blasio entri in carica ufficialmente. Così vuole la tradizione. Ma il 72 per cento di voti ricevuti da un candidato che ha iniziato la campagna elettorale da quasi sconosciuto – mettendo fuori gioco Christine Quinn, l’ultra favorita, appoggiata da Bloomberg e solo qualche mese fa data per vincente – dice chiaramente che i newyorchesi sanno chi è il loro sindaco. Noi de La VOCE vogliamo provare a dirvi qualcosa che forse non sapete sull’uomo che guiderà New York per i prossimi quattro anni.

Nome: Bill de Blasio

Data di nascita: 8 maggio, 1961

Residenza: Park Slope, Brooklyn, New York

Occupazione: sindaco di New York, a partire dal 1 gennaio 2014

columbus day

de Blasio sfila al Columbus day con la bandiera italiana

 1. Il cognome italiano

Bill è nato con il nome di Warren Wilhelm Jr. Il cognome de Blasio, infatti, non è quello del padre che aveva origini tedesche: la parte italiana della famiglia è quella di madre. Nel 1983, Bill decise di acquisire il cognome de Blasio perché, dichiarò, “mi sono reso conto che quella era la mia vera identità”.

2. Le origini

Maria, la madre di Bill, era figlia di Giovanni e Anna, rispettivamente di Sant’Agata de’ Goti (Benevento) e Grassano (Matera). De Blasio, che parla correttamente italiano, ha più volte detto che il nonno fu una delle persone più importanti della sua vita. “Aveva un accento quasi incomprensibile” ha raccontato il neo-sindaco in più occasioni.

3. Il padre

Warren Wilhelm era un ufficiale dell’esercito nella seconda guerra mondiale, durante la quale perse parte della gamba sinistra. Tornato a casa, si laureò in economia ad Harvard, e ottenne diversi lavori importanti (fino alle accuse di comunismo — v. punto successivo). Lo stress post traumatico risultante dalle esperienze di guerra gli creò sempre più problemi e Warren Wilhelm, da americano modello, finì per diventare un alcolista. I genitori di de Blasio divorziarono quando lui era ancora piccolo e Bill fu cresciuto dai nonni materni. Lo scorso settembre de Blasio ha rivelato che suo padre, affetto da un incurabile cancro ai polmoni, si suicidò nel 1979. Avvenne davanti a un motel in Connecticut dove il padre di Bill si sparò un colpo di fucile nel cuore.

4. Le accuse di comunismo

Mentre lavorava a Washington per il governo federale come budget analyst, il padre di Bill, che ad Harvard aveva studiato storia sovietica, iniziò a ricevere lettere e convocazioni da parte del Loyalty Board. Insieme alla moglie che al tempo era membro del sindacato, era finito nel mirino dell’inquisizione Maccartista. Fu una persecuzione che non lo abbandonò più.

giovane de Blasio

Un giovane Bill de Blasio, ai tempi della New York University

5. La giovinezza

Se il nuovo sindaco è nato a Manhattan è un po’ per caso: la famiglia viveva in Connecticut, ma, data l’età avanzata della madre, la coppia preferì far nascere il bambino a New York. Il piccolo Warren Wilhelm Jr., che fin da subito tutti chiamarono Bill o Billy, nacque in un ospedale di fronte alla Gracie Mansion, la residenza del sindaco. Ma de Blasio non crebbe a New York, bensì a Cambridge, Massachusetts, dove la famiglia si trasferì a metà degli anni ’60. Nella Grande Mela tornò dopo le scuole superiori, per studiare alla New York University prima e alla Columbia poi.

6. La prima casa a New York

Il primo appartamento in cui de Blasio abitò a New York si trovava a Soho ed era un subaffitto illegale. Questo gli causò lo sfratto.

7. La moglie

Sua moglie, Chirlane McCray è una poetessa, scrittrice e attivista politica di origini caraibiche e africane. Prima di conoscere Bill preferiva le donne, ma lui le ha fatto cambiare idea… Negli anni ’70 scrisse il libro I am a Lesbian, ma in seguito ha dichiarato di non amare le etichette: “Negli anni ’70 mi identificavo come lesbica e ne ho scritto. Poi ho incontrato l’amore della mia vita e l’ho sposato”. I due si incontrarono quando entrambi lavoravano alla City Hall ai tempi del sindaco Dinkins.

famiglia de Blasio

I quattro de Blasio hanno un balletto tradizionale con cui celebrano i momenti di gioia famigliare

8. I figli

Bill e Chirlane hanno due figli adolescenti: entrambi hanno frequentano la scuola pubblica. Si chiamano Chiara e Dante. C’è bisogno di spiegare il perché? La primogenita è Chiara che frequenta il primo anno di college, in California. Durante il suo discorso dopo la vittoria, de Blasio ha definito i suoi figli “molto stilosi”.

9. Le prime esperienze politiche

Tra le sue prime esperienze politiche significative ci fu l’impegno, nel 2000, nella campagna per l’elezione al Senato di Hillary Clinton. Per quanto i Clinton abbiano appoggiato de Blasio in questa corsa alla City Hall, al tempo l’aspirante senatrice decise di sostituire de Blasio a pochi mesi dalla fine della campagna elettorale: il suo approccio era stato infatti ritenuto debole.

10. La passione sportiva

Cresciuto in Massachusetts, de Blasio non è un tifoso degli Yankees, né dei Mets, come ci si aspetterebbe da un sindaco di New York, ma dei Red Sox di Boston, acerrimi nemici della squadra del Bronx.

 

A proposito di...

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter