Cerca

Primo PianoPrimo Piano

Commenti: Vai ai commenti

New York a Trump: gli immigrati fanno grande l’America

Le foto della manifestazione a Battery Park, storico punto di approdo degli immigrati a New York

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Foto: Valerio Piccioli

Trump blocca gli ingressi dei musulmani e costruisce il muro col Messico. New York reagisce scendendo in piazza, dall'aeroporto, dove arrivano i nuovi immigrati, a Battery Park, dove arrivavano quelli di una volta. Il messaggio è chiaro: la nostra città è grande perché è un meltin pot

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter