Cerca

Primo PianoPrimo Piano

Commenti: Vai ai commenti

Atteso il Natale più nero nella storia della sanità USA: +270.000 morti per Covid-19

+100.226 ricoveri e +2.760 decessi in 24 ore negli Stati Uniti. Secondo le previsioni del CDC, 450.000 americani potrebbero morire prima di febbraio

In fila a Manhattan in attesa del test per il covid-19 (Foto d Terry W. Sanders)

Il numero di pazienti ricoverati per Covid-19 negli ospedali americani ha superato per la prima volta i 100.000, secondo il Covid Tracking Project. Gli Stati Uniti scontano il prezzo dei festeggiamenti per il giorno del Ringraziamento, e mercoledì 2 dicembre si sono registrate 100.226 ospedalizzazioni, il doppio dall’inizio di novembre.

All’allarmante aumento dei ricoveri segue una rapida ascesa dei nuovi casi Covid-19, che superano il milione ogni settimana. Mercoledì 2 dicembre i decessi sono stati 2.760 in 24 ore; il numero supera il picco di 2.752 morti registrati il 15 aprile durante la prima ondata dell’epidemia.

Da gennaio, le autorità sanitarie hanno registrato oltre 13 milioni di casi di Covid-19 negli USA e più di 270.000 morti. Gli ospedali americani sono sopraffatti e se gli stati non saranno in grado di frenare l’ondata di nuovi casi, questo inverno potrebbe essere il più difficile nella storia del sistema sanitario pubblico degli Stati Uniti.

Ultimo aggiornamento al 3 dicembre 2020 dalla Johns Hopkins University Center for Systems Science and Engineering

Intanto il Regno Unito è diventato il primo paese ad approvare il vaccino della Pfizer, aprendo la strada alla vaccinazione di massa. Gli USA rivivono l’incubo, ma mentre ad aprile, le zone più colpite erano state quelle di New York e New England, oggi, il bilancio della pandemia si fa sentire in tutto il Paese. Inoltre, in primavera, grazie alle ordinanze e alle diverse restrizioni, si era registrato un calo dei contagi, ma con il Natale e il Capodanno alle porte, il bilancio delle vittime è solo destinato a peggiorare, prevedono gli esperti.

“Le preoccupazioni sulla mortalità sono reali e purtroppo, prima di febbraio, 450.000 americani potrebbero morire” a causa del virus ha affermato il Dottor Robert R. Redfield, direttore dei Centers for Disease Control and Prevention. Il numero delle vittime potrebbe essere ridotto soltanto se gli americani disciplinassero i loro comportamenti, per esempio, indossando la mascherina. Citando l’aumento vertiginoso dei casi nel Paese, mercoledì il Centers for Disease Control and Prevention ha raccomandato agli americani di non viaggiare durante le vacanze natalizie.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter