Cerca

OnuOnu

Ban Ki-moon e i 32 ambasciatori con le maglie dei Mondiali

di La Voce NY

Al Palazzo di Vetro dell'Onu il Segretario Generale celebra il calcio come mezzo di comprensione tra i popoli. Diplomatici con addosso i colori della squadra e scambio di battute tra "l'azzurro" Sebastiano Cardi e l'inglese Mark Lyall Grant 

Ban Ki Moon

Il segretario generale dell’ONU, Ban Ki-moon con il pallone dei mondiali

Al Palazzo di Vetro dell'ONU gli ambasciatori di 32 Paesi che partecipano ai mondiali del Brasile, insieme al segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, hanno posato per una foto indossando le maglie delle rispettive nazionali. Il rappresentante permanente dell'Italia Sebastiano Cardi ovviamente indossava la maglia azzurra. 

"Oggi celebriamo i valori dello sport e del mutuo rispetto – ha detto Ban, che si recherà in Brasile per assistere alla partita inaugurale – Lo sport può unire le persone, e mostrare ciò che abbiamo in comune". 

Nel corso della cerimonia l'ambasciatore Cardi ha firmato il pallone di Brasile 2014, e ha posato per una foto ricordo con il suo collega britannico Mark Lyall Grant. 

L'Inghilterra è il primo avversario dell'Italia, e Lyall Grant ha detto scherzando: "Siamo

Cardi Power

L’ambasciatore Sebastiano Cardi con la maglia azzurra accanto alla collega degli Stati Uniti Samantha Power

ancora amici adesso, ma non lo saremo sabato". Tra i diplomatici che hanno partecipato all'evento, anche l'ambasciatore brasiliano, Antonio Patriota, l'americana Samantha Power (arrivata in ritardo, non è rimasta inclusa nella foto di gruppo ma poi la vedete con la maglia degli USA qui accanto con l'ambasciatore Cardi), il francese Gerard Araud, e il russo Vitaly Churkin.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter