Cerca

OnuOnu

Commenti: Vai ai commenti

ONU: “il mondo è nei guai” se non si sfrutta l’ottimismo dei giovani

Generation Unlimited: il progetto globale delle Nazioni Unite che supporta i ragazzi a realizzare i loro sogni e creare opportunità

Un bambino di 11 anni studia autonomamente i suoi libri di testo della 6^ classe, a casa sua a Nairobi, in Kenya. Non può partecipare all'apprendimento online poiché la sua famiglia non ha un telefono (UNICEF / Everett)

Istruzione e tecnologia digitale sono i settori più importanti. Investire in queste risorse ridurrà le disuguaglianze che “bloccano lo sviluppo umano e la crescita economica”. Le Nazioni Unite con Generation Unlimited, si impegnano “a cambiare il mondo”, in una partnership globale per e con i giovani, che “saranno in prima linea con potere decisionale, creatività, energia e capacità di risoluzione dei problemi”. È nel migliore interesse del mondo, specialmente nei mercati in via di sviluppo, porre i giovani al centro, in modo che la produttività aumenti e il tenore di vita migliori. Prepararli al mondo del lavoro andrà a vantaggio delle economie regionali, aumenterà la sicurezza e migliorerà il benessere di milioni di famiglie

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, martedì 1 settembre, rivolgendosi ai leader del governo e delle imprese durante un evento di alto livello su Generation Unlimited, ha affermato che senza sfruttare l’energia, la creatività e l’ottimismo dei giovani, il mondo non ha alcuna speranza di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) o l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici.

“Il nostro mondo è nei guai” ha affermato, “la pandemia di Covid-19 ha messo in luce lacune, fragilità e disuguaglianze che si sono sviluppate per troppo tempo”. I giovani pagano il prezzo più caro di questa ingiustizia. Già prima della pandemia, circa un quinto non lavorava, mentre altri non avevano nemmeno istruzione. Ora, circa un terzo di loro non è in grado di accedere all’apprendimento remoto.

La situazione peggiora per gli studenti delle famiglie povere o coloro che vivono in zone rurali. “Sono quasi la metà delle persone nel mondo che non possono accedere a Internet” e questo divario digitale è maggiore per le giovani donne, che devono inoltre affrontare dalla discriminazione sociale, all’accesso diseguale all’istruzione. “Incoraggio le giovani donne a parlare” ha detto il Segretario Generale dell’ONU Antonio Guterres.

“La situazione dei bambini e dei giovani è una crisi nella crisi” ha affermato. “La mia generazione non è riuscita a rispondere adeguatamente alle sfide globali, ma in tutto il mondo, i giovani stanno creando slancio per il cambiamento e facendo la differenza”. “Stanno guidando la lotta contro la disuguaglianza, la discriminazione e la divisione, l’azione per il clima, i diritti umani, l’uguaglianza di genere e le economie sostenibili”.

Giovani e tecnologia (Nazioni Unite)

E’ necessario rafforzare la connettività digitale e utilizzare le piattaforme di apprendimento per creare opportunità per i giovani.

Generation Unlimited è una partnership multisettoriale globale per soddisfare l’urgente necessità di maggiori opportunità di istruzione, formazione e occupazione per i giovani dai 10 ai 24 anni. Si concentra sulla costruzione di risorse e reti per supportare i ragazzi a realizzare i loro sogni. “Serve come veicolo, per promuovere iniziative chiave come il progetto Giga, che mira a garantire che ogni scuola del mondo sia connessa a Internet ed è una parte importante della mia tabella di marcia sulla cooperazione digitale”.

Politici, amministratori delegati, capi di fondazioni e leader stanno riconoscendo che forgiare collaborazioni innovative con i giovani al centro è la migliore via da seguire. È nel migliore interesse del mondo, specialmente nei mercati in via di sviluppo, investire nei giovani in modo che la produttività aumenti e il tenore di vita migliori.

“Potrebbe essere il più grande equalizzatore dei nostri tempi”. “Abbiamo un’opportunità generazionale per reinventare l’istruzione per la Quarta Rivoluzione Industriale e i partner di Generation Unlimited stanno già sviluppando programmi di istruzione, formazione e occupazione innovativi”.

Per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ci sono solo 10 anni a disposizione, “quindi non abbiamo tempo da perdere” ha affermato il Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. “Nei prossimi dodici mesi, dobbiamo rafforzare i legami tra i settori e radunare gli investimenti per l’ambizioso obiettivo di collegare mezzo mondo alle opportunità”.

UNICEF / Hani Alansi
Gli studenti usano i computer portatili forniti dall’UNICEF in una scuola secondaria a Sana’a, nello Yemen.

Per realizzarlo le Nazioni Unite avranno bisogno di un impegno di risorse finanziare e politiche su larga scala da parte delle economie avanzate ed emergenti e delle agenzie internazionali. Anche il settore privato dovrà investire e “i giovani dovranno essere in testa”.

Il Segretario Generale dell’ONU ha esortato tutti a svolgere appieno il proprio ruolo, affinché ogni scuola e comunità sia connessa a Internet e ogni giovane abbia accesso all’istruzione, alla formazione e alle opportunità per realizzare il proprio potenziale.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter