Cerca

PeoplePeople

Il papa, il comunismo e i mercanti nel tempio

Qualcuno gli dà addirittura del marxista, ma lui professa solo la parola del Vangelo

Chiara: Hai letto? Papa Francesco ha chiesto perdono, in pubblico, per i molti casi di pedofilia.

Benito: Era ora. Riparazioni in denaro alle vittime son costate miliardi alla Chiesa.

Chiara: Ha anche rimproverato molti vescovi che hanno speso milioni per costruirsi palazzi fastosi.

Benito: E tre hanno chiesto il suo perdono. Quello di Atlanta ha venduto il suo per due milioni duecentomila dollari e darà il ricavato alla carità.

Chiara: Carità cristiana, vedi? Le cose migliorano con questo Papa.

Benito: Ora lo definiscono comunista…

Chiara: Al solito. Qualunque leader o movimento che chieda giustizia, viene definito comunista.

Benito: Anche Obama. Tutti e due vogliono riforme a favore dei poveri; quindi…

Chiara: Quindi?

Benito: E' ovvio che venga alla mente l'aggettivo "comunista".

Chiara: Papa Francesco ha risposto con calma e saggezza. Ha detto: "qualcuno pensa che il Papa sia comunista, ma no, questo è il Vangelo". E ha aggiunto: "L'amore per i poveri è il cuore del Vangelo". Quale altro Pontefice l'ha mai detto?

Benito: Il Papa Polacco ha detto spesso che Gesù Cristo è il primo socialista. E bisogna ricordare che Gesù ha cacciato i mercanti dal tempio.

Chiara: Ci sono ancora, ci sono ancora.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter