Cerca

PeoplePeople

Dalla parte di Assad

Assassino del suo stesso popolo o unico protettore di cristiani ed ebrei in Medioriente? Chiara e Bienito hanno opinioni opposte su Assad...

Chiara: A te Assad non piace. Molti gli rimproverano la sua difesa della Siria attaccata dai terroristi.

Benito: Per fermarli ha ucciso centinaia di Siriani.

Chiara: Purtroppo quando si bombarda una città invasa dai terroristi, muoiono anche i civili.

Benito: Uccide quindi i suoi fratelli, i Siriani.

Chiara: E' una situazione tragica, una guerra orribile. Ma come si difende il proprio paese?

Benito: Compromessi. Si parla col nemico.

Chiara: Con i terroristi?

Benito: No. Con i Siriani. Quel gruppo che ha iniziato la rivolta.

Chiara: Creando il caos. Aprendo le porte ai terroristi.

Benito: Purtroppo… non sapevano che la Turchia facilitava il passaggio di fanatici terroristi. Almeno mille giovani turchi sono ora con l'ISIS, in Siria.

Chiara: Assad ha offerto e tentato di trattare con i Siriani che non hanno votato per lui. Tenta ancora. E' una fortuna che lui abbia la forza e la volonta' di difendere il suo paese.

Benito: Uccidendo tanti Siriani.

Chiara: Ma evitando che l'intero paese cada nelle mani dell'ISIS. Ti rendi conto di quel che sarebbe successo se avesse ceduto e fosse fuggito con la sua famiglia? Cristiani ed Ebrei sarebbero stati massacrati. Lui e' l'unico che li difende in quel tormentato Medio Oriente. L'unico.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter