Cerca

PeoplePeople

Nazisti dal passato

A settant'anni dalla fine della guerra la stampa americana torna sulla storia dei nazisti "importati" negli USA. E se Chiara non ne sapeva niente e alla notizia è turbata, Benito non pensa al passato ma guarda solo al futuro...

Chiara: Hai letto? Mille ufficiali nazisti furono portati in America e assoldati dalla CIA.

Benito: Vecchia storia. Lo sapevamo.

Chiara: Io non lo sapevo. Son forse ingenua, ma non si importano assassini nazisti. A che servono? Ad incoraggiare i torturatori perché sanno che saranno poi perdonati? Quale altro scopo?

Benito: Per difendere la nostra democrazia contro il comunismo.

Chiara: Vecchia storia.

Benito: La stai riportando a galla tu.

Chiara: Non io. Decine di giornali tornano sull’argomento in occasione dei settant’anni dalla fine della guerra.

Benito: Dopo settant’anni si celebra tutto.

Chiara: Anche i crimini?

Benito: Lo scopo è sempre positivo. Difendere la nostra democrazia. Vedi? Siamo liberi di leggere e parlare oggi. Tutto grazie a… gli errori del passato.

Chiara: Errori? Quelli erano crimini.

Benito: Ci hai mai pensato? Quando io vedo un traballante novantenne, mi dico: Ecco l’ultimo nazista che sta per andarsene. Oggi si respira meglio.

Chiara: Come fai a dimenticare il passato?

Benito: E’ il mio segreto. Guardo solo al futuro. Il nostro mondo, oggi. Siamo felici, no? Che facciamo domani? Una gita in campagna? Lauta cena e spettacolo teatrale?

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter