Cerca

PeoplePeople

Aspettando Francesco…

A settembre Papa Francesco sarà a New York e Chiara non vede l'ora. Ma Benito, come al solito, è cinico... Eppure stavolta i due italoamericani creati da Mario Fratti sembrano essere d'accordo

Chiara: Che gioia! Il Papa viene a New York.

Benito: Lo so, lo so. Ho letto l’articolo. 

Chiara: Accetta e benedice i Cattolici che si risposano ed i loro figli.

Benito: Ovvio, no? Come si fa a negare i sacramenti a coppie legalmente sposate? 

Chiara: Ovvio anche per te, finalmente. Hai letto quel che ha chiesto alle autorità di New York? 

Benito: Protezione. C’é sicuramente qualcuno che non è d’accordo con lui e potrebbe… 

Chiara: Non ha chiesto protezione. Ha chiesto altro. 

Benito: Che cosa?

Chiara: Per dire la messa non vuole un trono. Come han sempre usato tutti i Papi. Vuole un’umile sedia. Costruita da immigrati che poi ringrazierà personalmente. Modesta sedia per un umile Papa.

Benito: E va bene. Ama pure gli immigrati. Ho letto nel mio giornale che dovrebbero portarseli al Vaticano. Dovrebbe pensarci il ricco Vaticano ad ospitarli e nutrirli. 

Chiara: E tu sei d’accordo col tuo giornale? 

Benito: Spesso. 

Chiara: Anche su quel ridicolo suggerimento?

Benito: No. Son sicuro che l’hanno scritto con ironia. Come potrebbero ospitare centinaia di migliaia di disperati nel piccolo territorio del Vaticano? 

Chiara: Bravo. Vedi? Siamo spesso d’accordo su cose ovvie e logiche. 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter