Cerca

EXPATEXPAT

Il nuovo decennio di ILICA: globalizzare lingua e cultura italiane

Vincenzo Marra, fondatore e chairman di ILICA, con la neo presidente Donna Chirico

Vincenzo Marra, fondatore e chairman di ILICA, con la neo presidente Donna Chirico

Con la nuova presidenza, si apre una nuova fase per l'Italian Language Inter-Cultural Alliance (ILICA). La neo presidente per gli USA, Donna Chirico, spiega quali sono gli obiettivi di una fondazione che guarda al futuro e a una cultura italiana consapevole del proprio contributo (Read it in English)

 

L'Italian Language Inter-Cultural Alliance (ILICA) è una fondazione non-profit dedicata alla promozione della lingua italiana come strumento di conoscenza e allo studio di una cultura in continua evoluzione, che si rivolge non soltanto agli americani di origine italiana, ma a chiunque condivida un interesse per l'apprendimento della lingua come chiave per comprendere la cultura italiana. Attraverso una storia decennale di impegno, ILICA ha dimostrato la sua dedizione a questa missione sotto la guida del fondatore e presidente, Vincenzo Marra.

A portare avanti la missione di ILICA, insieme a Marra, un piccolo gruppo di imprenditori italiani che vedono nella lingua italiana, insieme a letteratura e arte, fattori fondamentali nella formazione dei cittadini di domani. Attraverso l'uso della lingua italiana e la conoscenza delle sue molteplici applicazioni, ILICA ha promosso eventi nel campo dell'arte, della medicina, della scienza e del turismo. Diverse importanti conferenze negli Stati Uniti e in Italia, concentrate su temi cruciali come l'identità italiana nel terzo millennio, hanno riunito giornalisti, studiosi, uomini d'affari e chiunque voglia saperne di più su questioni di questo tipo.

Ora ILICA si prepara per il prossimo decennio, creando una partnership tra Stati Uniti e Italia, con una nuova struttura di cui Vincenzo Marra sarà chairman, Stefano Zappalà presidente di ILICA/Italia, mentre io assumerò il ruolo di presidente per ILICA/USA.

L'obiettivo è che ILICA/USA diventi la partnership più importante per privati e gruppi italo americani e italiani negli Stati Uniti che vogliono adottare l'italiano come lingua internazionale e l'Italia come cultura globale. Chi entra a far parte della nostra lista e partecipa ai nostri eventi saprà di essere circondato da gente che sostiene i suoi stessi ideali e sentirà che le nostre attività rafforzeranno il suo senso di appartenenza. La necessità è quella di creare una moderna comunità italiana e italo-americana nel mondo i cui programmi vengono dall'America e riflettono una prospettiva americana.

In una comunità globale in trasformazione, comprendere il contributo dell'italianità è fondamentale per capire la crescita e lo sviluppo di tutte le culture. Vi è la necessità di comprendere appieno l'influenza dell'Italia, non solo nel passato e nel presente, ma esplorando i modi in cui questa influenza potrà essere cruciale nel futuro. Ed è per questo che sapere dove sta andando l'Italia è essenziale per gli americani, gli italiani e per tutti gli altri.

Un incontro tenuto da ILICA al Calandra Italian American Institute

Un incontro tenuto da ILICA al Calandra Italian American Institute

ILICA racchiude un ampio spaccato che comprende neofiti ed esperti del mondo imprenditoriale, accademico e di altri settori. C'è apertura nello spirito e nella partecipazione. Ciò consente l'interscambio all'interno di una comunità internazionalizzata che include le arti, le scienze umane, la medicina, la scienza, la finanza, l'economia e il business. Quest'ultimo farà da catalizzatore per conversazioni informali, mostre d'arte, letture di poesia e conferenze incentrate su diversi temi in questi settori.

É necessario sponsorizzare conversazioni ed eventi che mettono la lingua e la cultura italiana in contatto con un pubblico più ampio e più giovane, con coloro che diventeranno i futuri leader di ILICA. Vi è anche la necessità di unirsi con altri gruppi che condividono la sensibilità di ILICA di creare conversazioni ed eventi e in questo modo portare i membri di quei gruppi a diventare parte di ILICA.

Ciò comporterà cercare collaborazioni con organizzazioni culturali che condividono la missione di ILICA, aziende sponsor che vogliono mettere in evidenza i propri prodotti, la creazione di borse di studio sponsorizzate per gli studenti interessati agli obiettivi di ILICA e il sostegno di programmi educativi a tutti i livelli che favoriscano l'interesse per la lingua, la cultura e la storia italiane oltre che l'interesse per il rapporto tra lingua, storia e cultura italiane con altre culture.

Le conferenze annuali proseguiranno e ILICA ha iniziato ad ampliare il suo raggio tenendo la prima in una serie di Conversazioni italiane e italo-americane. Questi eventi formali rivolgono l'attenzione ad argomenti importanti per gli americani interessati al modo in cui la lingua e la cultura italiane influenzano la nostra esperienza condivisa. Allo stesso tempo abbiamo grandi aspettative per i momenti di ritrovo informale che manterranno vivo il dibattito tra un evento e l'altro e rafforzeranno il cameratismo tra chi è parte di ILICA. Presto il lancio della piattaforma web ILICA consentirà uno  scambio vivace riguardo la missione e gli eventi di ILICA oltre a creare uno spazio sui social media per permettere ai membri di restare connessi e di presentare ILICA a un pubblico più ampio.

Sono certa che il prossimo decennio di ILICA sarà radioso e invito chi condivide  l'impegno qui espresso a unirsi a noi. 

 



Donna *Donna M. Chirico ILICA/USA Board of Directors, President; Professor of Psychology, Interim Dean, School of Arts and Sciences, York College, CUNY; Italian American Faculty and Staff Advisory of the John D. Calandra Italian American Institute, Chair 

DChirico@York.CUNY.edu

 

Traduzione dall'inglese di Maurita Cardone.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter