Read in English

be part of us, be part of it.

Siamo un giornale americano, libero e indipendente, protetto dal Primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti. Scriviamo prevalentemente da New York e dall’Italia e vogliamo allargare le nostre collaborazioni ovunque.

Solo il 20% degli articoli de La Voce di New York è disponibile in inglese.
La traduzione di gran parte del giornale consentirebbe di raggiungere milioni di potenziali lettori che sono interessati all’Italia e alle nostre storie.

Desideriamo ampliare l’attuale sezione dedicata alla lingua italiana, con stile semplice e divertente: grammatica e cultura, dialetti regionali, partnership con scuole, curiosità e rubriche.

Milioni di italiani e oriundi italiani custodiscono preziosi ricordi nei cassetti delle varie città del nord Italia, dell’Europa e dell’America. E sempre più oggi le persone cambiano vita e paese in cerca di futuro. Sono storie straordinarie, antiche e nuove, da raccogliere e condividere per sempre, on line su La Voce di New York.

Immaginiamo una piattaforma network in cui newyorkesi, italiani e amanti tutti dell’Italia nel mondo possano incontrarsi, condividere esperienze e trovare opportunità di scambio. Un social network che parte da New York: un gemellaggio straordinario fra arte e cibo, design e moda, libertà e bellezza.