Cerca

Travel

Frattura per sempre: Anna Rizzo nell'Abruzzo che resiste, nonostante tutto

L'archeo-antropologa siciliana che studia un paesino abruzzese i cui abitanti, dopo anni di terremoti e avversità, non si arrendono e non l'abbandonano

«A Frattura ora i residenti sono poco più di venti, chi vi abita sa che l’ospedale più vicino è a trenta chilometri di distanza e sa anche che la neve in paese inizia ad arrivare già in autunno, e che si può restare bloccati per giorni; sa inoltre che durante l’estate è possibile imbattersi in qualche orso che vaga per il paese, insieme a lupi e cinghiali... Ma comunque nonostante tutte le criticità intervenute nel passato e nel presente, dal terremoto all’isolamento, dall’emigrazione alle epidemie, dalla femminilizzazione alle guerre, gli abitanti di questo luogo resistono, non vanno via e chi si è trasferito altrove, continua a tornare».

di Valentina Di Cesare

Mondo

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter