Cerca

TravelTravel

Commenti: Vai ai commenti

Tutti al mare a New York: le 5 spiagge più belle

Le nostre destinazioni preferite per una facile gita estiva fuori città tra divertimenti e natura

spiagge new york
A New York c'è una vasta scelta di spiagge, raggiungibili da tutte le parti della città. Ecco la nostra selezione delle 5 più belle nel Queens, nel Bronx, a Long Island, a Staten Island e a Brooklyn. Andare al mare è un modo diverso di vivere la città e conoscerla più a fondo

Uno dei tanti motivi per cui l’estate è davvero piacevole a New York è che si può coniugare la vita della grande città alla gioia di staccare, andando al mare. Sì, proprio al mare, anzi l’oceano. I surfisti avranno tante soddisfazioni. Andare al mare da New York si può, è piuttosto semplice e relativamente veloce. Certo, non è esattamente come una vacanza ai Caraibi, ma per chi può ritagliarsi una mezza giornata dal lavoro o per i turisti che non vogliono rinunciare a qualche momento di relax e a un po’ di tintarella, le soluzioni non mancano. Ecco la nostra classifica delle migliori tra le tante spiagge di New York e qualche suggerimento per raggiungerle:

Rockaway per hipster e surfisti (Queens)

Come arrivarci: da Manhattan prendere la A fino a Beach 67 e scendere lì oppure se ci si vuole spingere verso spiagge più affollate o verso Fort Tilden cambiare a Broad Channel e prendere lo shuttle S. Da Brooklyn invece si può prendere l’autobus Q53.

spiagge

La spiaggia di Rockaway all’altezza di Beach 67 è molto tranquilla anche durante il fine settimana

Rockaway è una delle destinazioni più semplici e veloci da raggiungere. C’è una vasta scelta di spiagge, alcune più tranquille, altre decisamente più affollate, tutte accomunate dall’atmosfera molto popolare. Si può vivere il mare “fai da te” oppure appoggiarsi ai diversi baretti che si trovano lungo la passeggiata in cui si trova di tutto: dal BBQ agli smoothie. Le spiagge più tranquille sono le prime, all’altezza di Beach 67 o le ultime verso Fort Tilden che volendo si può anche visitare. Troverete una notevole comunità di hipster e di surfisti, soprattutto attorno alla Beach 87 dove appunto c’è l’area riservata al surf e c’è il Roackaway Beach Surf Club, locale vivace che propone diversi concerti di musica indie.

Long Beach per famiglie e sportivi (Long Island)

Come arrivarci: si prende un treno della LIRR (Long Island Railway Road) da Penn Station sulla 34th street. 21 dollari per andata e ritorno, più l’ingresso alla spiaggia che è a pagamento.

i campi di beach volley di Long Beach

I campi di beach volley di Long Beach

Questa è indubbiamente la spiaggia più comoda da raggiungere da Midtown. Il viaggio in treno dura meno di un’ora e ci si trova immediatamente calati in un’atmosfera vacanziera dal momento in cui si arriva alla piccola stazione di Long Beach. Il mare è a pochi passi e si raggiunge attraversando le allegre villette estive.
Questa è la spiaggia ideale per gli amanti dello sport: ci sono tantissimi campi di beach volley, la scuola di surf e persino quella di acrobazie circensi.

C’è una ricca programmazione di eventi e concerti gratuiti molto adatti alle famiglie. C’è poi una vastissima scelta di chiringuitos e baretti in cui mangiare qualsiasi specialità, dal pesce agli hot dog con italian sausage. E’ un ottimo compromesso tra la spiaggia servita e quella selvaggia.

Orchard Beach per avventurosi (Bronx)

Come arrivarci: Si prende il 6 fino a Pelham Bay Park e da lì si prende l’autobus Bx12.

Il parco naturale attorno a Orchard Beach

Il parco naturale attorno a Orchard Beach

Anche questa è una spiaggia facilissima da raggiungere, forse la più comoda per chi si trova Uptown ed è un autentico paradiso naturale. Certo, non si trova sul mare aperto, ma ha il suo fascino ed è davvero tranquilla. C’è una grande area picnic e ci sono diversi campi da basket. Soprattutto, si tratta di un posto in cui la natura è davvero incontaminata. Ci sono, infatti, una serie di passeggiate che si possono fare nel parco naturale circostante che si fregia di essere ancora estremamente wild, per questo è bene munirsi di scarpe chiuse. E’ davvero un’area piuttosto selvaggia e possono esserci delle vipere.

Coney Island e Brighton Beach per restare nel New York State of Mind (Brooklyn)

Come arrivarci: Per Brighton Beach prendere la B, per Coney Island prendere la D o la Q.

La spiaggia di Coney Island con alle spalle il LunaPark

La spiaggia di Coney Island con alle spalle il LunaPark

Tutta la varietà umana che potete vedere a New York la troverete in versione estiva a Coney Island, spiaggia dall’atmosfera estremamente popolare in cui non mancano le possibilità di svago dal luna park ai famosissimi hot dog di Nathan’s. E’ più che naturale trovare gruppi di persone con i loro stereo e la musica ad alto volume. C’è chi improvvisa dei veri e propri gazebo in cui fare festicciole, c’è chi balla. C’è un’umanità davvero varia e vasta e lo spirito è quello più autentico di New York.

Anche a piedi ci si può spostare verso Brighton Beach che è un po’ meno affollata e in cui non mancano i localini in cui mangiare pesce fritto lungo la passeggiata sul mare. La cosa più caratteristica di Brighton Beach è la passeggiata sotto al ponte della metropolitana che è una piccola Russia. Ci sono negozi e ristoranti dell’Est Europa e si ha l’impressione di essere in un non luogo piuttosto allegro e solare.

South Beach per chi è in cerca di tranquillità (Staten Island)

Come arrivarci: si prende il traghetto gratuito per Staten Island da South Ferry e poi l’autobus S81 o S51.

La spiaggia rossa di South Beach a Staten Island

La spiaggia rossa di South Beach a Staten Island

South Beach è di gran lunga la nostra preferita. Intanto per il modo in cui ci si arriva: il traghetto per Staten Island è una delle esperienze più emozionanti che possiate fare a New York e per giunta è anche gratuito. Si passa proprio di fronte alla Statua della Libertà, come con tante altre imbarcazioni a super pagamento. Quando arrivate a Staten Island dovrete prendere un autous per arrivare al mare: l’S81 oppure l’S51. Le fermate sono una ventina, ma ne vale davvero la pena perché la distesa di spiaggia rossa di South Beach è davvero unica e super panoramica. C’è tanto spazio e difficilmente avrete l’impressione di folla. Potrete vivere il mare in grande tranquillità, ma se vi viene un languorino non disperate: ci sono una serie di chiringuitos e ristorantini decisamente a buon prezzo.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter