Cerca

Zibaldone

LIBERA/ Il ritorno di Bed & Breakfast

di Elisabetta De Dominis

Ruby è partita per l’America. Shopping natalizio? E che i giudici aspettino ad interrogarla. Intanto il 6 dicembre, puntuale come ogni anno, è ritornato San Nicolò di Bari. Quest’anno ci ha portato in dono nientepopodimeno che il Cavaliere! Un regalo riciclato, visti i tempi che corrono. L’usato sicuro, per fare pandant con Bersani. Cari vecchi giovanili che si logorano per foraggiare i giovani. Il primo soprattutto le giovani, ben ricompensate; il secondo ha dichiarato di aver arruolato duemila giovani per vincere alle primarie contro Renzi. Si saranno accontentati di cappuccino e brioche in vista di unn posto sicuro con la prossima vittoria elettorale del Pd? Con che soldi ha pagato Bersani le sue primarie?

Lo scrittore Aldo Busi li ha chiamati “giovani vecchi in erba perché scelti secondo la loro ubbidienza alla gerontocrazia”. Spiegando che “il popolo è profondamente fascista e un leader integro, se ci fosse stato, l’avrebbero già fatto fuori”. Ergo, al popolo piace subire…

Eppure su “facebook” in un solo giorno ci sono già settemila e cinquecento adesioni a: “Io non sono fra coloro che hanno chiesto a Berlusconi di ricandidarsi”. E molti prendono le distanze anche dagli altri leader politici, compreso Grillo. Il quale ha indetto le sue parlamentarie on line. I candidati grillini sono “gente normale”… dice lui. Scherzi della natura? – chiedo io. Partoriti da Grillo per partenogenesi mediatica. Su “you tube” c’è la mamma che mostra il suo bambino, come la Madonna, c’è il Ghandi nostrano, c’è il mascherato da Guy Fawkes, c’è chi vuole sterminare… Ecco a voi: i nuovi piccoli italiani.

In una foto scattata domenica sera alla festa per la vittoria di Bersani, al cinema Capranica di Roma, i suoi giovani vecchi collaboratori legati in un solo abbraccio sollevano esultanti la sinistra a pugno chiuso. Anche se ricaccerai la natura con la forca, essa ritornerà – recita un proverbio. E cosa volete che faccia una forca contro falce e martello?

Ora più che mai il Pd si rivela come un’associazione di intenti contro Berlusconi ormai al tramonto. Perché non è un partito con un’ideologia, essendo sopravissuta solo quella comunista. Ma ci sono anime diverse nel Pd, i margheritini quanto ancora sopporteranno i soprusi dei loro associati?

Renzi, appunto di provenienza Dc, è stato bistrattato in tutti i modi durante le primarie? Migliaia di persone sono state lasciate fuori dai seggi affinché non lo votassero…

Arroganti, saccenti, supponenti, sprezzanti, i comunisti travestiti da democratici pensano di appartenere a una casta superiore capace di interpretare il popolo. Ma il popolo italiano è così?

Siamo stufi, stufi marci di tutti questi millantatori che mercanteggiano cariche e onori, raccontandoci la favola dell’orso. Siamo stufi, stufi marci di quegli italiani che per progredire nella carriera scendono a patti con i millantatori. Siamo stufi, stufi marci del lerciume in cui molti politici sguazzano. Dal sesso ai soldi alle vacanze alle prebende ai posti di lavoro ottenuti grazie a voti di scambio. Perché se abbiamo questi politici lerci, è colpa anche di molti italiani conniventi, che hanno fatto carriera grazie ai loro favori.

A breve sono previsti tagli alla sanità per 14 miliardi e sono a rischio 250 ospedali. “A noi medici chiedono sacrifici, ma i politici continuano a versare champagne nei tombini”, ha osservato un medico furente, “né si tagliano le auto blu”. E perfino gente come l’avvocato Carlo Taormina, il giornalista Bruno Vespa, il comunista Fausto Bertinotti, che non mi pare siano a rischio di vita, girano con la scorta a spese nostre.

“Non l’ho chiesta e non vi rinuncio”, ha ribattuto acido Bertinotti all’intervistatrice. Indubbiamente è uno status symbol… finché non diverrà un capro espiatorio… Berlusconi continua a girare con 2 auto blindate e un furgone al costo nostro di 200 mila euro il mese come quando era presidente. Svegliatici dal bed berlusconiano, alle prossime elezioni probabilmente ci serviranno il breakfast bersaniano.

Dopo di che per quanto potremo ancora permetterci brioche e cappuccino al bar con questo andazzo?

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter