Di Questi Tempi

Mi avete chiamato Covid-19 e sono il riflesso del vostro odio e della vostra ingordigia

Sono tanti gli interrogativi che ciascuno di noi si sta ponendo in questi giorni sospesi. Domande che al momento non trovano risposte,  ma solo un’ipotetica interpretazione secondo la quale il coronavirus abbia voluto ammonire duramente l’Umanità. Come l’autore del video da cui ho tratto ispirazione, anch’io ho voluto dare una forma antropica al Covid-19. Una sorta di crudele giustiziere venuto a consegnarci un messaggio,  affinché l’uomo inverta la rotta e indirizzi le sue energie al bene.

di Alina Di Mattia

Il coronavirus uccide di più a Bergamo? Tutelato il business a scapito della salute

"Ci sono più morti del numero ufficiale perché molte persone ormai muoiono in casa, senza aver neanche fatto il tampone... La tardiva chiusura delle ben 370 aziende di Nembro e Alzano Lombardo ha causato probabilmente una buona parte dei contagi. Tante imprese infatti han chiuso solo dopo il decreto del 21 marzo mentre alcune che potevano farlo sono rimaste aperte"

di Isabella Weiss di Valbranca

Scienza & Benessere

Il dopo coronavirus non sarà facile: come far tesoro di questa prova contro la paura

Quando si potrà parlare di un “dopo”? Siamo lontani purtroppo dall’uscire dal coronavirus. Però possiamo cominciare ad immaginare il futuro e a prepararlo. Non dovremo commettere l’errore di riprendere le vecchie abitudini, fare come se nulla fosse successo. Saranno necessari cambiamenti negli stili di vita e di lavoro, nel modo stesso di interpretare le priorità. Dobbiamo fare tesoro di quanto ci insegna questa esperienza contro la paura e il dolore

di Angelo Perrone

Mentre i vip scappano, noi tutti a casa con l'amore vero? Allo specchio col coronavirus

Che poi si traduce in una parola: ho consumato. Ora è vietato consumare. Ma la vita va consumata? C’è chi è costretto a stare a casa con un coniuge noiosissimo e lamentoso, chi scopre di avere dei figli maleducati e insopportabili, chi piuttosto di leggere un libro preferirebbe tornare a lavorare in miniera... Ma in clausura, dentro se stessi, si possono avere incontri meravigliosi

di Elisabetta de Dominis

Food & Travel

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter