Di Questi Tempi

Ali dorate: quello che le statue vorrebbero dirci... compresa quella di Colombo?

Girato in Italia durante la quarantena per il Covid-19, abbiamo chiesto al regista cosa pensa di quello che sta avvenendo oggi negli USA con le proteste e abbattimento delle statue: “Le statue americane – ci dice – vengono vissute come proiezione del Super Ego del personaggio. Da qui nasce il ciclo 'potere e rimozione'. Da noi una statua si porta addosso spesso i segni di una sconfitta eroica di un sacrificio troppo tardi compreso. Sono statue che sono fatte dal dolore..."

di Valeria Sabatini

Il genio di Ennio Morricone: la musica dei sentimenti, i sentimenti della musica

La pellicola a cui si sentiva più legato? Un film  del 1966 del regista Vittorio De Seta, “Un uomo a metà”... Anche nella vita, come nel lavoro, posizioni quiete ma ben radicate quelle di Ennio Morricone, “sussurrate” con pacatezza. Dice tutto quel suo estremo, lucido messaggio: “Non voglio disturbare nessuno”

di Valter Vecellio

La mia riflessione da bianca e italiana sulle proteste dei neri negli Stati Uniti

Come per la prima volta ho sentito la narrativa della lotta per i diritti civili negli Stati Uniti dal lato degli oppressi: quando nel corso della propria vita, ogni altro mezzo possibile è stato esplorato, pazientemente e con costanza, se l’unico modo per fare sentire il proprio grido è quello di protestare con forza, che forza sia

di Ambra Avenia

People & Expat

Gli Italoamericani e l’impatto dei loro cinque secoli di storia in America

“Crediamo che gli Italo Americani abbiano una storia che dovrebbe generare un serio interesse da parte di chi ci tiene alla storia degli Stati Uniti, dell’Italia, dell’immigrazione, e della globalizzazione… Al contrario di quanto si fosse pensato in precedenza, sappiamo che gli immigrati italiani provenivano da una ricca tradizione di attivismo sociale e politico…. Io credo che sia una vergogna che il “nativismo” abbia fatto presa su tanti italoamericani… E’ del tutto ovvio che gli italoamericani non sanno —  o hanno dimenticato  —  la loro storia come discendenti di immigrati….”

di Stefano Vaccara

Scienza & Benessere

Terapie anti tumorali e Covid-19: non sempre un cancro è lì per nuocere

Il messaggio importante che i ricercatori del Memorial Sloan Kettering Cancer Center trasmettono ai pazienti è che i dati relativi alla relazione terapie antitumorali e gli esiti dell’infezione da SARS-CoV-2 sono incoraggianti e, seppur restando vigili, i pazienti non dovrebbero interrompere o posporre le terapie antitumorali

di Antonio Giordano

Food & Travel

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter