Cerca

ArtsArts

Commenti: Vai ai commenti

N.I.C.E.: torna a New York il buon cinema indipendente italiano in giro per il mondo

31° edizione del New Italian Cinema Events, i film in streaming sul sito eventive.org dal 12 al 20 novembre, incontri su Dante alla Casa Italiana NYU

Viviana Del Bianco, direttrice del N.I.C.E.

Il N.I.C.E., New Italian Cinema Events, torna a New York per la sua trentunesima edizione. L’associazione culturale senza fini di lucro nata nel 1991 a Firenze con l’obiettivo di promuovere il nuovo cinema indipendente italiano all’estero, organizza festival e scambi culturali tra Stati Uniti, Europa e Russia.

Attualmente la presidente onoraria è Valeria Golino e il comitato d’onore conta nomi come Matteo Garrone, Paolo Sorrentino, Francesca Archibugi, John Turturro, Jane Campion, Sofia Coppola, Giuseppe Tornatore. L’eccellenza del cinema internazionale impegnata nella promozione del buon cinema indipendente italiano, un’impresa obiettivamente ardua in tempi di social che sdoganano un concetto di arte spesso superficiale e casalingo assolutamente privo di valore artistico, contribuendo a ridurre drasticamente il senso critico necessario per effettuare una reale selezione di ciò che davvero vale.

La direttrice artistica, Viviana del Bianco, in una recente intervista ha dichiarato quanto sia importante “lo scambio tra i popoli e le nazioni. Bisogna unirsi per avere un cinema internazionale e importante a livello mondiale, non bisogna lavorare separati, in Italia non è tanto semplice far passare questa idea, ci si fa la guerra a vicenda, ma è sbagliato”.

Alla domanda “come definirebbe il festival”, la direttrice ha risposto: “Definire il nostro Festival non è facile, lo definisco un rapporto umano con il mondo del cinema. Non siamo un Festival che vive di grandi finanziamenti, ma a noi piace così, vogliano far relazionare i registi, poter mangiare un panino insieme al direttore di un cinema, agli attori, ai registi. Con l’on line è difficile perché per collaborare il contatto diretto è il migliore in assoluto e questa situazione adesso penalizza questo aspetto”.

L’edizione di quest’anno infatti, conserverà la dinamica streaming per mantenere le misure di sicurezza anti-COVID in atto dall’anno scorso. L’evento, in collaborazione con storici partner come Casa Italiana Zerilli-Marimò NYU, Istituto italiano di Cultura di New York, Consolato Generale d’Italia, la Princeton University, il Dipartimento di studi francesi e italiani, Penn Cinema Studies, dell’Università della Pennsylvania e il Maysles Documentary Center di Harlem, sarà fruibile per tutti gli Stati Uniti in streaming sul sito eventive.org dal 12 al 20 di novembre.

In programma 5 lungometraggi: Magari (If Only), 2019, regia di Ginevra Elkann; Glassboy, 2020, regia di Samuele Rossi; Fortezza (Fortress), 2019, regia di Ludovica Andò e Emiliano Aiello; Easy Living, 2019, regia di Orso Miyakawa and Peter Miyakawa; Anja – Real Love Girl, 2020, regia di Paolo Martini e Pablo Benedetti;

Tre documentari: El número nueve – Gabriel Omar Batistuta, 2019, altra regia di Pablo Benedetti (Con la Casa Italiana NYU è stato organizzato un dibattito on line con il regista); Un uomo deve essere forte (A Man Must be Strong), 2019, regia di Ilaria Ciavattini, Elsi Perino; Looking For Negroni, 2021, regia di Federico Micali; e tre corti: In Her Shoes, 2019, regia di Maria Iovine; Dipende tutto da te, (The Rider), 2021, directed by Daniele Ceccarini; Mi Piace Spiderman… e allora? 2021, directed by Federico Micali.

Due gli eventi speciali dedicati a Dante in occasione del settecentesimo anniversario della sue morte, con l’intenzione di conservare ben in vita il ponte che unisce il moderno con la storia che racchiude le fondamenta della nostra cultura: Dante, L’Inferno, 1911, diretto da Francesco Bertolini, Adolfo Padovan, Giuseppe De Liguoro e Dante nella vita e nei tempi suoi, 1922, diretto da Domenico Gaido, entrambe le opere restaurate dalla Cineteca di Bologna – Cinema ritrovato.

Il sito ufficiale della manifestazione presenta il festival così: “la selezione di quest’anno resta fedele alla sua missione di conoscenza e valorizzazione del nuovo cinema italiano, che è sempre stato capace di registrare le novità, le sperimentazioni e promuovere cinema di qualità. Un festival di persone, di riflessioni, di scambi, di sguardi attenti sul cinema e, soprattutto, di incontri. N.I.C.E. Festival declina opere diverse per ispirazione, temi, linguaggi e tecniche: dalla docufiction al reportage, opere di grande valore artistico e di grande impatto emotivo. Si aggiungono alla selezione anche una sezione Cinema e Musica con lungometraggi a tema musicale, in quanto musica e cinema italiano hanno storicamente seguito un percorso parallelo e una trilogia sperimentale basata sulla filosofia dell’attualità”.

Un uomo deve essere forte

Sono i festival come questi che selezionano con competenza lavori che meritano attenzione, che aiutano la diffusione del cinema di qualità, che guidano nella scelta, che favoriscono il senso critico. E la conferma sta nella realizzazione della trentunesima edizione della manifestazione.

Scegliamo quindi il cinema di qualità… and have a N.I.C.E. day!

Per maggiori informazioni su programma e fruizione visitate i siti nicefestival.org e watch.eventive.org/

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter