Cerca

Libri

Letti per voi

Consigli di lettura

"Serotonina", quando Houellebecq non è all'altezza di Houellebecq

Recensione dell'ultimo romanzo del grande scrittore francese, dopo le ottime prestazioni di "La carta e il territorio" e di "Sottomissione"

Serotonina si lascia leggere, ovviamente: si sente sotto il mestiere, e qui e là ci sono degli affondi che ancora scuotono, delle frasette che diventeranno ottime citazioni per i social. Chi non conosce la precedente bibliografia dell’autore sarà colpito dalla sua amarezza, dalla sua crudeltà, ci troverà magari persino qualcosa di elegiaco. Ma, nel complesso, è tutta roba rimasticata...

di Marco Pontoni

Perché scrivere? E chi potrebbe spiegarcelo meglio di Philip Roth?

È da poco uscita in Italia "Perché scrivere?", raccolta di testi scritti tra il 1960 e il 2013 dal più noto e premiato scrittore americano Philip Roth

Nella prefazione, Roth chiarisce di volersi presentare qui “spogliato delle maschere” del narratore, senza “le invenzioni, i travestimenti del romanzo”, un mondo certo artificioso rispetto alla realtà e distante in qualche modo da essa, ma anche straordinariamente concreto che gli consentì di dare spazio alla sua “libertà nell’immaginazione”

di Angelo Perrone

Video-interviste

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter