Cerca

Musica

L'Artista

Il Covid-19 si porta via Stefano D’Orazio: "Mi dispiace devo andare…"

A Roma l’ultimo saluto al batterista dei Pooh, morto all’improvviso. Un amico a cui abbiamo affidato per decenni le nostre emozioni più profonde

Aveva scritto l'inno alla speranza “Rinascerò, Rinascerai”, insieme a Roby Facchinetti, i cui proventi sono stati devoluti all’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, piegata in due dal Covid-19. Un brano che registra a sorpresa 13 milioni di download e viene tradotto in 10 lingue, giapponese incluso, e che oggi ci appare come una beffa del destino. Stefano D’Orazio, ricoverato da qualche giorno presso il Columbus del Policlinico Gemelli di Roma, si è aggravato all’improvviso per complicanze dovute al coronavirus, lasciando noi infinitamente soli, e lui senza la possibilità di un conforto dei suoi amici, dei suoi cari, della moglie distrutta dal dolore

di Alina Di Mattia

Recently Published

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter